AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

20.17

Martedì

20/08/2019

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Notiziario/Aiello Calabro/Alla scoperta di Santa Lucerna

Archeologia. Alla scoperta dei misteriosi resti di Santa Lucerna

Domenica 5 giugno, con appuntamento alle ore 9.00 a Potame, inizia l'escursione storico-naturalistica al Monte Santa Lucerna, in territorio di Grimaldi, le cui alture celano ancora uno sconosciuto sito archeologico, ultimo dei tanti misteri che ancora affascinano le montagne e la storia della Calabria. La sua posizione è indiscutibilmente strategica e dominante. L'edificato si nasconde alle spalle del baluardo montuoso, spoglio cocuzzolo dell'entroterra calabrese proteso verso il mare, a discreto controllo di una larga porzione di territorio e di un vasto tratto di costa.
Per la potenziale importanza che il sito potrebbe rivestire, non solo per quanto riguarda la parte geo-naturalistica ma anche per l'aspetto storico-archeologico, i ricercatori Gaetano Osso, Gioacchino Lena, Amedeo Brusco e Nicola Paoli hanno condotto uno preliminare studio, presentato in occasione del Convegno Nazionale sul Patrimonio Geologico di Aprile 2010 a Sasso di Castalda (PZ).
Infatti l'escursione sarà articolata in 2 sezioni: quella geologico-naturalistica, guidata dal prof. Lena (presidente dell'Istituto per gli Studi Storici e vicepresidente nazionale Sigea) e dal geologo Osso (dell'Arpacal), e quella storico-archeologica, in cui le ricerche storiche, condotte dal dott. Sergio Chiatto, saranno divulgane per l'occasione. È inoltre prevista la presenza della dott.ssa Rossella Agostino, della
Soprintendenza per i Beni Archeologici della Calabria.
Nella prima parte verranno illustrate le caratteristiche morfologiche del sito, una finestra tettonica costituita da dolomie triassiche, con i versanti che si affacciano verso il mare ripidi e scoscesi, accidentati per la presenza di guglie, balze e dirupi dovuti ai fenomeni di erosione e dissoluzione dei costituenti carbonatici. Verso l'interno è invece contraddistinto da numerose spianate sommitali e dalla presenza di doline, che nella porzione centrale deprimono l'acrocoro fino alla quota di 1213 m s.l.m.. Tutto il territorio di Potame costituisce ancora uno degli habitat naturali o naturalizzati ancora integro e di grande valenza naturalistica e paesaggistica.
Dal lato archeologico l'area è caratterizzata dalla presenza di numerosi filari in muratura costituiti da pietre con diverso orientamento, piccole strutture in elevato di varia misura con evidenti riutilizzi e formanti piccoli ambienti. L'area edificata si sviluppa in modo irregolare, seguendo la morfologia del sito, per una lunghezza di oltre 700m e una larghezza massima di circa 300m. La tecnica costruttiva, irregolare e grossolana, non presenta alcun tipo di legante tra i componenti della tessitura.
"È indubbia l'importanza che rivestono le conoscenze storiche e culturali per le radici di un popolo" ha dichiarato il prof. Lena "e questa escursione ne è una piccolissima parte".
Per gli appassionati che volessero partecipare, liberamente e gratuitamente, è possibile contattare l'Istituto per gli Studi Storici (www.studistoricicosenza.it).
B. P.
04/06/2011
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

3 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

3 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

Danilo Ame.

@ "brunopino66 06/06/2011 20.49" - Oi Brù, se lo dici a tutti sto tesoro va a finire che ce lo fregano!! Manteniamo il segreto... hahahhah :-)


brunopino66

@ "Ernesto C. 06/06/2011 18.23" - Sarà per la prossima volta, Ernè. Comunque, avevo invitato, in totale, una settimana prima, 450 persone del gruppo Amici di Temesa, e oltre 700 del gruppo Aiello Calabro... per questa volta vi è andata bene... ché non abbiamo trovato il tesoro! a presto, bp


Ernesto C.

Ho letto l'articolo; ho visto le foto(veramente belle) ed infine mi rammarico di non essere stato con Voi.Sarà per la prossima sempre che il mio amico Bruno mi"invita". Complimenti,comunque,per la bellisima iniziativa.

1

Allegati

Thumbnail image for /public/upload/2011/6/634428092783721868_filari in muratura-758371.png
Filari in muratura
Filari in muratura
Thumbnail image for /public/upload/2011/6/634428092985600744_edificato-761152.png
Edificato
Edificato
In questa sezione

Avis 5x1000


AielloCalabro.Net


Add to Google