AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

2.56

Venerdì

10/07/2020

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Notiziario/Archivio/Archivio Notizie da Aiello/Anno 2008/La Pro Loco sarà commissariata

L'assemblea Pro Loco ha deciso

Aiello Calabro. Si vuole avviare un nuovo percorso dell'associazione

Pro loco in fase di commissariamento

Il presidente annuncia le dimissioni

 

di BRUNO PINO (fonte: Il Quotidiano della Calabria 12 marzo '08 pag. 28)

AIELLO CALABRO – La Proloco della cittadina dovrà essere commissariata. È questa la volontà emersa nel corso di una assemblea pubblica tenutasi lunedì sera, alla quale hanno partecipato ex soci, simpatizzanti, una rappresentanza dell’amministrazione comunale ed anche una nutrita componente giovanile.
Alla fine di una lunga discussione, dunque, durante la quale sono stati presi in esame pro e contro di fare “tabula rasa” della passata gestione del sodalizio, oramai inoperoso da più anni, la soluzione individuata è stata quella di richiedere l’intervento degli uffici competenti in capo alla Provincia, che ha ereditato dalla regione le funzioni di controllo sulle Proloco.
Da quanto è dato sapere, una volta che il presidente dimissionario formalizzerà nei prossimi giorni la volontà di farsi da parte presso l’assessorato al turismo della Provincia di Cosenza, il commissario ad acta avrà il compito di visionare tutta la documentazione esistente (registri, bilanci ecc.) ed accertare che l’associazione abbia tutte le carte in regola per iniziare con rinnovato slancio un nuovo cammino. Seguirà poi, come è facile intuire, un periodo di campagna tesseramento soci, più ampia e partecipata possibile, per arrivare, auspicabilmente entro un breve periodo, alla elezione degli organi sociali e direttivi.
Altra questione di fondamentale importanza per il ruolo a favore della comunità che dovrà assumere la Proloco è quella di una seria e puntuale programmazione delle attività turistico-culturali (e non solo estive) che i futuri soci e organi direttivi dovranno mettere in pratica con passione ed entusiasmo. Col fine di migliorare la qualità della vita della cittadina; e di assolvere alla cura dell’immagine turistica, alla promozione e organizzazione di iniziative. E per adempiere, soprattutto, al compito di far conoscere e magnificare il patrimonio storico, architettonico e ambientale dell’antico paese che merita di essere meglio apprezzato. Magari con l’ausilio di un buon servizio di accoglienza, informazione, guida e accompagnamento dei visitatori. Senza lasciare più che la fruizione del paese, come pure a volte è accaduto, sia affidata all’improvvisazione.

Bruno Pino
12/03/2008
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

9 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

9 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

perchè esisteva ancora la proloco?


venazio non c' entra

venazio è una brava persona è stato rovinato dalla cattiva compagnia. Non è colpa sua se la proloco è in queste condizioni, c'è sempre qualcun altro dietro...........


dimissioni???

ma si è dimesso il presidente???? o aspetta un miracolo?????


l'isola che non c'è

Perchè ad aiello c'è una pro loco??? Non mi risulta eppure vivo qui.


IMPARATE A SCRIVERE... PER CORTESIA! L'IGNORANZA è UNA BRUTTA COSA.


x commento

non penso che il comune ha bisogno della prolocco x rendersi visibile. la prolocco funzione bene, po se si vuole pavarotti ad airello e un altro cunto. bisogna dare tempo al presidiente che lavora bene e l ho fa per il paese, bisogna incorraggiarlo facendogli le tesere. la colpa e degli aiellesi che non si hanno fatto mai le tesere, la corpa e degli aiellesi


TI RIFERISCI A QUELLA DEL DOTTOR IANNI???? NON MI SEMBRA PROPIO....... NON MISCHIAMO LA M---- CON LA CIOCCOLATA, QUELLA ERA UNA PROLOCO CHE BENE O MALE FUNZIONAVA- QUESTA NON ESISTE


Vorrei ricordare a tutti che questa gestione della Pro Loco è stata comunque meglio delle precedenti! Almeno ha fatto qualcosa (ad esempio la festa al Casellone). E poi come mai quando le cose vanno bene il merito è di tutti, mentre quando vanno male la colpa è solo del Presidente e non anche di tutti gli altri componenti degli organi direttivi. é troppo facile parlare, ma non mi risulta che i ragazzi di Aiello abbiano fatto qualcosa per migliorare la situazione negli ultimi anni. Ora forse fà gola perchè è un modo per rendersi visibili... magari per fini politici???


finalmente.....menu pappa pe tutti

1
In questa sezione

Avis 5x1000


AielloCalabro.Net


Add to Google