AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

22.05

Venerdì

10/07/2020

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Notiziario/Archivio/Archivio Notizie da Aiello/Anno 2008/Amministrative 2009 - Un comunicato da AdP

Amministrative 2009 - Un comunicato da AdP

Elezioni amministrative 2009. Ecco un documento di Alleanza di Progresso per Aiello che apre la Campagna elettorale

 

Riceviamo e pubblichiamo

DOPO cinque anni di duro lavoro all’opposizione comunale, noi del movimento “Alleanza di Progresso per Aiello” siamo pronti a metterci a confronto con gli elettori, forti dell’aver rispettato l’impegno preso senza scendere a compromessi, e di averlo portato a termine con buoni risultati.

Dopo l’esigua sconfitta alle precedenti elezioni ci siamo prefissi, con i nostri elettori, l’obbiettivo di portare avanti una valida politica di opposizione, propositiva e non distruttiva, con l’intento di arrivare compatti sino al termine della consiliatura. Così fino ad oggi è stato, nonostante i problemi quotidiani di ciascuna componente del movimento (militanti, consiglieri, ecc.) e nonostante tutte le critiche, spesso distruttive e volte a causare la disgregazione del gruppo.

Con questo comunicato vogliamo sfatare qualsiasi convinzione e dubbio: il nostro movimento, seppur ci sia stato un calo (purtroppo ognuno di noi ha impegni inderogabili di lavoro e famiglia), è compatto e deciso; pronto ad affrontare una nuova campagna elettorale ed a mettere la sua politica a confronto con l’opinione pubblica aiellese.

Quello di cui il nostro movimento può andare fiero è la sua politica, la quale, retta da ideali sani, forti ed onesti, non è mai calata di tono, riuscendo con essa a sopravvivere, sconvolgendo le convinzioni di tutti, per cinque lunghi anni e duri anni e con cui si ripresenta alle prossime elezioni compatto, deciso, fermo e perseverante come sempre.

In questi anni di opposizione comunale, benché i nostri mezzi fossero esigui, siamo riusciti a portare avanti proposte, suggerimenti e azioni politiche degne di grande considerazione.

Grazie alla nostra presenza all’interno del consiglio comunale, seppur coprendo il ruolo di semplice opposizione, si è potuto arrivare al concepimento di proposte e di opportunità reali per il paese, come: la stabilizzazione dei quattro operai LSU, allaccio dei servizi internet a banda larga coma ADSL (problema affrontato per primo dal nostro movimento con il progetto “ CONNEX”), incentivazione alla stesura del “Piano Regolatore” e molti altri suggerimenti, spesso presi in considerazione anche dalla stessa maggioranza.

Queste ed altre, sono le iniziative politiche che si sono potute concretizzare solo con il monitoraggio, la spinta e la “decisione politica” perpetrata dal movimento nei confronti dell’amministrazione comunale. Inoltre, non bisogna dimenticare che grazie ad AdP, molte attività comunali sono diventate più trasparenti, qui ricordiamo la nostra proposta per rendere più chiari e controllabili gli spostamenti con le auto a carico del Comune, quindi i costi del carburante. Abbiamo sempre ribadito la necessità di semplificare la macchina burocratica degli uffici tecnici a favore dei cittadini.

Evidenziamo il fatto che a causa dell’assenza delle precedenti opposizione negli ultimi 20 anni è venuta a mancare l’attenzione della comunità sulla gestione della macchina pubblica.

AdP con i tanti interventi pubblici ha in parte ripristinato questa buona pratica.

Per quello che abbiamo ricordato qui e spesso nei manifesti affissi in piazza, grazie al lavoro svolto pensiamo che il consenso degli elettori nei nostri riguardi sia incrementato. La prova concreta della maturazione di AdP sta anche nell’ingresso nel movimento di molti giovani, interessati al nostro modo di fare politica e a voler dare un loro contributo per il progresso della comunità.

Ormai rimangono pochi mesi alle consultazioni ed AdP si è già messa al lavoro, iniziando a farlo sul programma elettorale e sulla composizione di una lista valida.

Il programma elettorale si baserà sulle iniziative previste da quello precedente, purtroppo non attuato, integrando proposte nuove ed importanti rivisitazioni, volto ad essere un programma innovativo e di carattere concreto, affinché con esso si possa sovvertire l’attuale situazione politica, sociale ed economica.

Con questo documento diamo inizio ad una stagione politica che ci vedrà impegnati per dare alla nostra comunità un notevole contributo politico e presentiamo uno scorcio delle nostre idee e del nostro programma a tutti. Vogliamo, inoltre, invitare tutti quelli vorranno condividere le nostre intenzioni, a partecipare attivamente alle nostre iniziative politiche; lo potranno fare contattandoci e partecipando alla serie di incontri di confronto che si terranno prossimamente.

Le date di questi eventi saranno messe al più presto all’attenzione della cittadina.

Con l’intenzione di non voler tralasciare niente e nessuno, vogliamo ricordare che AdP, è sempre stata, è e continuerà ad essere in futuro, movimento di tutti gli Aiellesi. Un movimento che non dà priorità a nulla, ma a tutto ed a tutti, sempre, la stessa importanza, in quanto, è nata per Aiello, per poter soddisfare le esigenze della comunità e per rendere le istituzioni amministrative più efficienti e più vicine al cittadino.

16/10/2008
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

16 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

16 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

aiello si


aiello no??


Quale paese?


DATEVI UNA MOSSA O QUESTO PAESE SCOMPARIRA'



svegliatevi gente svegliatevi


aiello è il paese dei balocchi

mi sembra proprio che siamo amministrati dal gatto e la volpe che ci prendono sotto braccio e ci promettono mari e monti per sviare l'attenzione da qualcosa di più importante. Noi siamo dei poveri pinocchietti che crediamo a tutto e ci facciamo ingannare. La volpe disse pianta il tuo denaro che troverai un bel albero di soldi. Poi si vidi cosa trovò pinocchio. Ecco noi viviamo distaccati dalla realtà in un paese che non c'è non vedendo l'utile ma pensanso al dilettevole, non pensando al futuro ma guardando il piacerino immediato che non cambia la vita ma serve a "narcotizzare" rendere immuni chiunque vorrebbe "vedere la realtà" e così si vive in un mondo dei sogni finchè dura, e meglio non pensare ai problemi poi si vedrà. Ma quando il sogno finirà? Il paese dei balocchi è una pura illusione non facciamocci crescere le orecchie da asino


che fine faremo che qualcuno ci salvi

quando aiellu sarà portato all'osso, quando non ci sarà più da mangiare nulla, allora solo allora l'interesse per questo paese finirà e di questo passo non ci vorrà molto, un c'è sta restandu più nessunu.


i tedeschi della pazzia di hitler se ne sono accorti solo dopo la sua caduta, intanto aveva rovinato una nazione, ma nel tempo del comando era venerato come un re. Sono d'accordo c'è ne accorgeremo a cosa fatte dove non ci sarà più niente da fare. Se uno è morto non si resuscita, ma se ancora è in terapia intensiva si può salvare. Sta a noi staccare definitivamente la spina o cercare di salvarlo


IO invece votero e faro votare la lista delle donne! W le donne!..


c'è ne accorgeremo troppo tardi..... ma siamo ancora in tempo a cambiare?

ormai non si pensa più per il bene del paese ma la nostra mente è offuscata da una strana competizione incentrata tutta sul vincere o sul perdere ma non nel rispondere a gravi problemi come quello esposto dal cittadino precedente. La nostra esistenza intesa come "aiellese" è effettivamente appesa ad un filo e questa amministrazione insieme a quelle precedenti nonn ha SAPUTO OFFRIRE NESSUNA RISOLUZIONE A QUESTA GRAVE PIAGA. Fra dieci anni quando ci sarà stato un ulteriore calo demografico a chi interesserà più diventare sindaco?? quando non ci sarà più nulla da prendere, chi farà salti mortali per mantenere la sua posizione. Quelli che ci andranno di sotto saranno i normalissimi cittadini ( sia quelli che hanno votato ai leoni e chi no) che avranno perso la loro identità, le loro tradizioni, i loro usu e costumi contro una piccola cerchia beneficiante che li avrà usati per propri fini e dopo che saranno finite le vacche grasse DIRA' CIAO E ARRIVEDERCI, Proviamo a dare soluzioni diverse evitando che ciò avvenga e cercando di trattenere le persone ad aiello, cosa che fin oggi non è stata mai fatta.


aiellesi ancora per poco

perchè lottare tra di noi, dato che tutti o quasu tendiamo in modo diverso al bene del nostro paese. Un dato mi turba e mi interroga sul futuro di questo paese, ed in questo caso non c'entraano ne pigne e ne leoni, il calo drammatico degli abitanti aielles. Sapete quanti bambini attualmente frequentano l'asilo? sapete quanti fra 5 o 6 anni? Questo sta a significare che questo paese ha poco o nessuna prospettiva per il futuro. Quale sarà il suo destino non lo so ,ma sicuramente non saranno rose e fiori. In questo non dico che è colpa di qualcuno, ma principalmente è dovuto ad una politica che è stata praticata in questi ultimi anni e di questo passo porterà all'estinzione di questo paese e dei suoi abitanti


e si si fissiati tenitive sempre i stessi ca è miagliu....se vistu intra st'anni!


mi associo!

anche io li voterò!


BRA VO BRA VO BRAVISSIMO...BRAVO BRAVISSIMO!!!


VOTA PIGNA!

IO VOTERO' ALLEANZA DI PROGRESSO PER AIELLO!!! BRAVI!

1
In questa sezione

Avis 5x1000


AielloCalabro.Net


Add to Google