AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

20.12

Domenica

24/03/2019

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Notiziario/Tirreno/progetto europeo Safer Internet

Parte da Aiello il progetto europeo Safer Internet

Parte dalle scuole di Aiello Calabro e di Amantea in provincia di Cosenza il progetto europeo dedicato alla tutela dell'infanzia che usa la rete denominato Safer internet. la Preside dell'istituto comprensivo di Aiello Calabro e Amantea, prof.ssa Caterina Policicchio ha accolto gli operatori impegnati nell'importante progetto comunitario Giorgio Durante per MDC e Chiara la Barbera per Telefono Azzurro.

Gli allievi e gli insegnati delle due scuole hanno partecipato con interesse agli incontri, hanno ascoltato preoccupati le insidie che si nascondono sul web e i pericoli che corrono i minori con l'utilizzo sconsiderato dei social network, hanno visto filmati e acquisito informazioni per difendersi, senza per questo demonizzare la rete. Certo i dati danno la misura di quello che è il fenomeno, il 23% degli under 18 in Italia trascorre tra le 5 e le oltre 10 ore su Internet (+4% rispetto al 2013), l’8% e’ connesso 24 ore su 24; il 44% non ha bisogno di una postazione per connettersi ma lo fa da qualsiasi posto, grazie alla diffusione del wifi e di dispositivi internet mobili come gli smartphone, posseduti dall’85% di under 18. Coordinano il progetto in Calabria Giorgio Durante per MDC e Chiara la Barbera per Telefono Azzurro. Secondo Il responsabile Movimento difesa del cittadino "la rete e’ il luogo della ”gioia” e della socialita’, ma anche dei ”dolori” che arrivano ad esempio dal cyber bullismo, la principale minaccia nella vita di adolescenti e pre-adolescenti, il 69% di essi (a seguire la droga per il 55%, le molestie/aggressioni da parte di adulti per il 45%)". Per questo, in occasione del Safer Internet Day (la giornata istituita dalla Commissione Europea, nell’ambito del programma Safer Internet, per la promozione di un utilizzo sicuro e responsabile dei Nuovi Media tra i piu’ giovani) viene lanciata la campagna ”Se mi posti ti cancello”, un’iniziativa del progetto Generazioni Connesse – Safer Internet Center italiano, il partenariato composto da alcune tra le principali realta’ italiane che si occupano di promuovere fra i minori un uso consapevole dei Nuovi Media (Autorita’ Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Polizia Postale e delle Comunicazioni, Save the Children Italia, Telefono Azzurro, Cooperativa E.D.I., Movimento Difesa del Cittadino), coordinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca e co-finanziato dalla Commissione Europea.

12/02/2014
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

0 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

0 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

In questa sezione

Avis 5x1000


AielloCalabro.Net


Add to Google