AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

15.30

Giovedì

27/06/2019

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Notiziario/Tirreno/Le elezioni son finite

Le elezioni son finite. Poesia di un Cittadino Belmontese.

Riceviamo e pubblichiamo la poesie di un cittadino di Belmonte Calabro, tema della poesia le recenti elezioni amministrative che hanno visto vincente il neo Sindaco Bruno.

da un Cittadino Belmontese

“Le elezioni son finite”

Le elezioni son finite,
e 3 liste son patite….
Ai ragazzi neanche un seggio
Ma posson sempre farsi,
 in mente un bel maneggio

La lista primavera,
è andata giù come un odissea….
Il sindaco Provenzano, è sceso piano piano
Come la frana, che fra un po lo porterà,
con la casa in una nuova località.
Zorro ha lasciato il segno,
visto che paga lui il pegno,
pegno di grande generosità,
ma chi lo sa, se qualcuno lo ringrazierà.

Volevano il cambiamento,
ma sono rimasti come piloni di cemento.
Un opposizione chi lo sa,
se fondata sulla legalità.
Il secondo chi sarà,
ancora non si sa
sono convinto che qua,
il cambiamento lo si farà.
Un omino piccolino,
che sembrava un damerino,
con degli scatti repentini,
disse ai sui fedelini….
“CON QUEL SUO BAFFETTO DA HITTLER”
Io mi domando come fa, a dire queste assurdità,
visto che tempo fa
sedeva proprio la.

La lista del cuore matto,
ha fatto proprio uno scacco matto.
Lui con il baffetto da fascista
Ha folgorato gli altri capolista.
Per fortuna il veterinario, adesso curerà
Tutti gli sconfitti, di questa povera comunità.
Ciccio ormai sei al potere,
speriamo solo di non rivedere
gli ultimi 5 anni di potere.
Grandi opere devi fare,
per potere riportare,
il paese su un grande altare.
Sul turismo devi puntare,
se proprio vuoi esagerare…..
qualche strada pulirei,
per avere un elogio degli dei…
e se proprio ti vuoi rovinare,
torna a fare lavorare,
questa marmaglia comunale.
Bisogna risparmiare,
e sull’innovazione devi andare…
ma se le casse, vuoi ripianare,
l’evasore devi fare pagare…

Io non sono ne poeta, ne oratore,
sono solo un povero lavoratore.
Voglio solo che da oggi, si cominci a lavorare,
lavorare con amore,
ma soprattutto, lavorare con il cuore.

A l’opposizione voglio dire
Non cercate di demolire,
cercate solo di unire
per cercare di risalire
Risalire è difficile e si sa,
ma bisogna farlo con unità.

Questa piccola poesia,
scritta solo per creare un po di allegria,
allegria che spero si diffonderà,
per tutta la nostra comunità.

Un ringraziamento va
A chi lo pubblicherà.

21/05/2011
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

2 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

2 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

dovrebbero farla anche alle naostre elezioni...


antonio.antonio

Devo dire che è molto Simpatica.....

1
In questa sezione

Avis 5x1000


AielloCalabro.Net


Add to Google