AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

18.08

Giovedì

22/08/2019

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 

Il paese che va e led

M'illumino d'immenso, ma con i led consumo meno!

di Danilo Amendola

led_lamp.jpg Tornando ad Aiello da Campora la sera o già poco dopo l’imbrunire, soprattutto quando nell’aria si respira quel lieve candore di nebbia caratteristico della nostra montagna, non si può non notare l’incredibile bagliore che le luci dell’impianto di illuminazione pubblica del centro storico diffondono nell’etere.

L’effetto è di inquietante bellezza, come posso spiegarmi, è come guardare una forza della natura che si scatena. Ma questa non è una forza della natura, tutt’altro. E’ la forza di qualche kilowatt che si scatena dentro qualche centinaio (le dovrei contare) di lampadine. Di tutto questo stupendo spettacolo ne pagano però le spese tutti i cittadini del paese, anche quelli che non sono propriamente d’accordo con la mia “visione romantica”, mi chiedo quindi, serve sul serio tutta questa potenza luminosa nel nostro piccolo comune? Forse si, forse no, non saremo mai tutti d’accordo.

Inoltre a questo punto mi chiedo, con tutta questa luce che inquina il nostro bel cielo stellato anche nelle più belle notti d’agosto, non ci porterà mica qualche problema? Allora ho cercato un po’ su internet, trovando su Wikipedia a proposito dei danni provocati dall’inquinamento luminoso, cito: “provoca danni di diversa natura: ambientali, culturali ed economici. Tra i danni ambientali si possono elencare: alterazione dei ritmi circadiani nelle piante, animali ed uomo (ad esempio la produzione della melatonina viene bloccata già con bassissimi livelli di luce), difficoltà o perdita di orientamento negli animali (uccelli migratori, tartarughe marine, falene notturne), alterazione del fotoperiodo in alcune piante. Il danno culturale principale è dovuto alla sparizione del cielo stellato dai paesi più inquinati, cielo stellato che è stato da sempre fonte di ispirazione per la religione, la filosofia, la scienza e la cultura in genere.”.
Interessante, ma alla fine non si può mica stare al buio per evitare che le volpi perdano l’orientamento! Già, vero.

Poi l’altra sera guardavo Report, su rai tre, guarda caso si parlava proprio di lampioni, “lampioni a led” e di un paese Torraca (Sa) “il primo paese al LED al mondo”. Questi lampioni led non sono, apparentemente molto diversi da quelli che siamo abituati a vedere, tranne che per il fatto che consumano il 60% in meno delle normali lampade solitamente in dotazione. E giusto per dirla tutta non producono inquinamento luminoso e non necessitano di manutenzione, se non in rari casi.
Bene ora non ci resta che passare al lampione led! E buona illuminazione a tutti.

Al riguardo vi segnalo il sito di un’associazione CieloBuio – Coordinamento per la protezione del cielo notturno (http://www.cielobuio.org/) che consiglio di visitare anche solo per curiosità.

Danilo Amendola
17/03/2008
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

7 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

7 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

Non mi dispiaccio delle critiche che mi vengono rivolte, quasi mai. Anzi mi fa piacere che la gente si interessi a me tanto da criticarmi. Comunque se non dispiace a nessuno, continuo a provare a scrivere, ogni tanto, così magari mi promuovono in prima media. Ciao Farfallina. Ciao a tutti.


Per farfallina da Occhio Critico

Veramente dalle tue poche parole si capisce che "spari" critiche non costruite....da buon intenditore che cerchi di rappresentare cerca di esprimere il tuo concetto altrimenti "tutto fumo e niente arrosto"...e anche chi vorresti che capisse il messaggio non capisce un c..o!!!!Capito!!!!


>!< farfallina >!<

per PER FARFALLINA... eh eh! chine avie dè capire ha capitu... xke a buon intenditore poche parole.


Secondo me l'articolo che il nostro caro danilo ci ha mostrato più che uno scritto con termini da 5 elementare è un invito all'utilizzo di una nuova tecnologia, quella dei lampioni a led, e di una nuova metodologia di vita basata appunto sul risparmio energetico, che penso dovrebbe essere adottata da tutti e interessare tutti. Peccato che questi messaggi non vengano recepiti!Il mio consiglio è leggere più attentamente gli articoli e capirli bene prima di "sparare termini" inappropriati.


per pulire i lampioni basta che due giovani dei lavori socialmente utili, invece di tenerli senza fare niente dentro il municipio, siano impiegati alla pulizia. Perchè li pagano?Scusate (Perchè li paghiamo)


Mi permetto di dire la mia a riguardo, Ho notato che parecchi lampiocini avrebbero bisogno di un po' di manutenzione , precisando che andrebbe fatta la pulizia dei vetri che compongono lo stesso altrimenti si consuma energia senza nessuna resa. E mi dichiaro contrario a azioni di spegnimento o di limitazione contro l'inquinaqmento luminoso in quanto ad Aiello gia e un mortorio senza lui sembrerebbe un cimitero.


>!< farfallina >!<

caro danilo, se vuoi un po di luce soffusa, prova ad andare alla villetta... o puoi sempre provare a scendere verso pendino... ... :P per una volta ke aggiorni sto sito, vai a sparare temini da 5 elementare!!!

1

Avis 5x1000


AielloCalabro.Net


Add to Google