AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

19.32

Giovedì

21/11/2019

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Rubriche/Scienze&Tecnologia

SCIENZE & TECNOLOGIA


16/06/2011

Aiello Calabro. Mercoledì 15 giugno, eclissi di luna. Ritroviamoci per una serata di osservazione dal Pizzone

eclissi aiello

Purtroppo da Aiello si è potuta osservare solo la fase finale dell'eclisse, cioè quella nella quale il satellite diventava di colore rossastro, sono stati comunque qualche decine i curiosi ed appassionati che si sono presentti all'appuntamento per ammirare l'eclissi. Ci senmbra infine doveroso segnale le difficolta nel salire sulla villetta del "Pizzune" per via dell'erba alta che ha coperto le vie di acceso.

Guarda le foto.

06/09/2010

Risparmio energetico: è' ora di cambiare lampadine! Al bando le lampadine a incandescenza da 75W

lampadina modernaLe nostre abitazioni sono responsabili di una gran parte delle emissioni di CO2 prodotte in Europa: per tutelare l'ambiente bisogna cominciare da casa propria, per esempio cambiando lampadine! Quelle a basso consumo fanno risparmiare energia e durano molto di più. E l'UE incoraggia questa scelta, mettendo progressivamente al bando le vecchie lampadine: domani tocca a quelle da 75 W, che usciranno definitivamente dal mercato.

01/08/2008

Acqua su marte: Abbiamo le prove

2008_06_marte_ghiaccio_nasa.jpg

WASHINGTON - La Nasa ha ufficialmente confermato oggi che c'è acqua su Marte. Le prove dell'esistenza di acqua su Marte sono state fornite dalla sonda Phoenix. "Abbiamo le prove", ha detto il ricercatore della University of Arizona William Boynton in una dichiarazione della Nasa.

"In precedenza avevamo osservato la presenza di acqua ghiacciata - ha aggiunto riferendosi alle osservazioni fatte con la sonda Mars Odyssey - ma questa è la prima volta che acqua su Marte è stata toccata ed esaminata".

17/03/2008

Il paese che va e led

M'illumino d'immenso, ma con i led consumo meno!

di Danilo Amendola

led_lamp.jpg Tornando ad Aiello da Campora la sera o già poco dopo l’imbrunire, soprattutto quando nell’aria si respira quel lieve candore di nebbia caratteristico della nostra montagna, non si può non notare l’incredibile bagliore che le luci dell’impianto di illuminazione pubblica del centro storico diffondono nell’etere.
L’effetto è di inquietante bellezza, come posso spiegarmi, è come guardare una forza della natura che si scatena. Ma questa non è una forza della natura, tutt’altro. E’ la forza di qualche kilowatt che si scatena dentro qualche centinaio (le dovrei contare) di lampadine.
11/02/2008

L'energia del corpo si sfrutta per il cellulare

TECNOLOGIA & SCIENZA

Ogni uomo equivale a una batteria di mille chili. E nella stazione di Stoccolma hanno catturato il calore dei corpi dei passeggeri

L'energia prodotta del nostro corpo sufficiente per ricaricare i cellulari

di LUIGI BIGNAMI

donna_in_corsa.jpg PERCHE' sprecare tutto il lavoro e il calore che ciascuno di noi produce durante la giornata? Non sarebbe possibile trasformare in fonte di energia i movimenti che necessariamente compiamo? A queste domande hanno risposto due ricerche internazionali, una delle quali è stata pubblicata sull'autorevole rivista Science. Ricercatori del Locomotiom Laboratory alla Simon Fraser University in Canada sono riusciti a mettere a punto un piccolo apparecchio che, applicato alle ginocchia, può produrre 5 watt di potenza, sufficiente, se portato per alcune ore, per ricaricare 10 cellulari o piccoli apparecchi elettronici simultaneamente.
21/10/2007

Il paese a emissioni zero

Viaggio nell'utopia di Güssing
Il sole, il legno, il mais, i grassi vegetali, i rifiuti, a Güssing si trasformano in riscaldamento, elettricità, gas, carburante per le auto. Dice Koch: "Certo che è un sistema perfetto, ed è per questo che le grandi lobby non lo vogliono. Parliamo di molti soldi, e molti soldi vuol dire molto potere. Se ogni comunità facesse come noi, quel potere verrebbe meno".
04/10/2007

SPECIALE: Cinquant'anni nello spazio

4 ottobre 1957: alle ore 19:28:34 GMT, un razzo russo si alzava rombando da una rampa di lancio nel cosmodromo di Baikonour.
5 minuti e 24 secondi dopo, Sputnik 1 si separò dallo stadio finale per diventare il primo satellite artificiale della Terra. L’Era Spaziale era cominciata.

SPAZIO - La tecnologia spaziale è entrata talmente nel nostro vivere quotidiano (dalle parabole per la ricezione della televisione satellitare ai navigatori satellitari ormai presenti in molte delle nostre autovetture) che ci siamo completamente assuefatti ad essa...


AielloCalabro.Net


Add to Google