AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

3.42

Venerdì

15/11/2019

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Rubriche/Documenti/2009

DOCUMENTI 2009


11/11/2009

Riviste delle forze dell'ordine vendute per telefono, una truffa sempre più diffusa

Una truffa è in corso in varie parti d'Italia. Persone disoneste propongono abbonamenti ad una rivista della Polizia. La rivista ufficiale è una e non fa pubblcità e vendite telefoniche o porta a porta.
 
CATANIA - “Buongiorno siamo della Polizia e le vorremmo proporre l'abbonamento alla nostra rivista". Si presentano così e fanno credere di vendere la rivista ufficiale della Polizia di Stato ma la realtà è un'altra. Si tratta di una truffa ormai piuttosto diffusa in cui cadono molte persone interessate alle notizie sulla sicurezza. Casi simili sono stati denunciati in questi giorni a Taranto e Catanzaro.
09/11/2009

Crisi del sistema giustizia: "Riforme nella leale collaborazione tra tutte le istituzioni"

quirinaleIl Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha inviato al Presidente Luca Palamara, la seguente risposta alla lettera dell'Associazione Nazionale Magistrati indirizzatagli e resa pubblica lo scorso 16 ottobre:

"Non ho bisogno di dirle come susciti viva preoccupazione anche in me l'acuirsi della tensione tra le istituzioni della Repubblica, e in particolare tra quelle in cui s'incarnano i rapporti tra politica e giustizia. A questo tema dedicai d'altronde l'intervento di apertura della seduta del CSM del 14 febbraio 2008 ; intervento che aprì una libera e ricca discussione. Ritengo che le considerazioni da me allora svolte conservino un'attualità e un valore ancor oggi, rispecchiando quell'impegno di serena valutazione - cui sono tenuto in coerenza con la natura del mio mandato - dei termini del problema.

11/10/2009

Il Tribunale del Lazio dà 30 giorni di tempo al ministero per eseguire le ordinanze

Graduatorie dei precari il Tar commissaria la Gelmini

Provvedimento inedito in seguito ai ricorsi dei supplenti penalizzati. Il Tribunale del Lazio dà 30 giorni di tempo al ministero per eseguire le ordinanze

ITALIA SCUOLA - Il Tar Lazio commissaria il ministro Gelmini sulle graduatorie dei precari. E' la prima volta che accade, ne dà notizia l'Anief che ha patrocinato i ricorsi dei supplenti inseriti "in coda", anziché "a pettine", nell'ultimo aggiornamento delle liste dei supplenti. Se entro 30 giorni il ministero non darà esecuzione alle ordinanze del tribunale amministrativo a viale Trastevere arriverà un commissario che si dovrà occupare della questione. Intanto, sulla vicenda il ministro Mariastella Gelmini ha annunciato l'emanazione di un provvedimento ad hoc che "sana" l'intera questione. Ma il Tar ricorda che eludendo le ordinanze cautelari il ministero ha aggirato la Costituzione e lo ha condannato al pagamento delle spese a favore degli insegnanti danneggiati.

04/09/2009

La mafia, il potere e la cultura

di Roberto Scarpinato, Procuratore della Repubblica Aggiunto di Palermo
Testo tratto da Micromega-online pubblicato per gentile concessione della rivista Duellanti, www.duellanti.com

Se provate a chiedere a un fruitore medio di fiction e di film sulla mafia che idea si sia fatto della stessa, vi sentirete sciorinare i nomi dei soliti noti: Riina, Provenzano, i casalesi e via elencando. Sentirete evocare frammenti di una storia di bassa macelleria criminale, intessuta di omicidi, cadaveri sciolti nell'acido, estorsioni, traffici di stupefacenti, di cui sono esclusivi protagonisti personaggi di questa risma: gente che viene dalla campagna o dai quartieri degradati delle città, e che si esprime in un italiano approssimativo.

27/08/2009

L'assalto finale al fortino di RaiTre

LA POLEMICA / I direttori di Tg3 e RaiTre sono ritenuti da tutti ottimi professionisti

ma non piacciono a Berlusconi: per questo ha dato l'ordine di farli fuori

di CURZIO MALTESE
fabio_fazio.jpgGLI attuali direttori di Tg3 e RaiTre, Antonio Di Bella e Paolo Ruffini, sono ritenuti da tutti ottimi professionisti, fra i migliori della Rai. Hanno ottenuto del resto, sia in qualità che in quantità d'ascolti, molti eccellenti risultati. Tranne l'unico che conti nell'Italia di oggi: piacere a Berlusconi. Per questo il sultano ha dato ai vertici di viale Mazzini l'ordine di farli fuori, trovando una scusa. Compito non facile, perché di ragioni davvero non ce ne sono. Ma quando non esistono spiegazioni logiche, di solito basta inventarsi un complotto e un colpevole.

 

 

 

05/08/2009

La Chiesa lasci in pace il corpo delle donne

papaCHIESA - Scomunica, censura, peccato mortale, inferno, dannazione eterna: parole di un altro tempo, anzi di un altro mondo, il tempo della teocrazia, il mondo del dominio del sacro. Quelle minacciose parole sono state usate di nuovo in questi giorni da cardinali e monsignori in relazione al via libera dell'Agenzia del farmaco per la pillola abortiva Ru486. Lo stesso cardinale Bagnasco in una intervista al quotidiano dei vescovi italiani di domenica scorsa ribadisce la scomunica «come medicina in chiave pedagogica» (bontà sua!), per chi compie l'aborto o anche solo collabora, ad esempio, vendendo o somministrando la pillola abortiva. [Fonte: Il manifesto]


25/06/2009

Calabria abusivismo sul mare

La Regione: 5210 edifici illegali sul mare su 700 chilometri di costa
Spesso si tratta di opere di proprietà pubblica come interi pezzi di lungomare

un abuso edilizio ogni 150 metri

di GIUSEPPE BALDESSARRO

cron_abusi_edil.jpgREGGIO CALABRIA - Dai palazzi condominiali alle villette, dalle seconde case ai residence. Ed ancora: i villaggi turistici, i lidi e i camping, i palazzotti costruiti su aree demaniali. La Calabria non è solo terra di ecomostri. La Calabria "è tutta un ecomostro". Lo dice uno studio della Regione sulla cementificazione dei suoi 700 chilometri di spiagge. Documento che restituisce una fotografia impietosa dello scempio, con un abuso censito per ogni 100-150 metri di costa. I casi individuati dagli esperti dell'assessorato all'Urbanistica sono 5 mila 210.

Sezione correlate


AielloCalabro.Net


Add to Google