AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

16.27

Mercoledì

17/07/2019

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Notiziario/Politica/Valle Oliva. AdP adoperarsi per la bonifica

Valle Oliva. AdP rinnova l’invito al Sindaco Iacucci di costituirsi parte civile e adoperarsi per la bonifica

Riceviamo e pubblichiamo

AIELLO CALABRO - Le analisi condotte dall'Arpacal confermano la presenza di idrocarburi e altri rifiuti tossici nella vallata dell'Oliva. Questa la notizia degli ultimi giorni, che desta la preoccupazione delle comunità che circondano il letto del fiume. Accanto ai dati incontrovertibili forniti dall'Agenzia Regionale, il silenzio assordante dell'amministrazione locale. Più volte il nostro gruppo si è posto a sostegno delle indagini per arrivare alla verità dei fatti con lo scopo di porci a tutela della salute dei cittadini, mentre invece, dall'altra parte l'atteggiamento era quello di sminuire una situazione che invece si è rilevata estremamente grave. Un atteggiamento quello dell'amministrazione locale che più volte abbiamo stigmatizzato. Ricordiamo che nel mese di luglio scorso il gruppo di alleanza di Progresso per Aiello, si è fatto promotore di un convegno sul dissesto idrogeologico e l'inquinamento ambientale del nostro territorio, al quale ha partecipato anche l'assessore regionale all'ambiente. In quell'occasione, proprio perché i carotaggi effettuati facevano già presupporre un disastro ambientale di enormi proporzioni, il capogruppo consiliare di ADP aveva chiesto al Sindaco Iacucci di costituirsi parte civile e di fare fronte comune con tutte le forze politiche e non presenti sul territorio perché si dia corso alla bonifica. La risposta del Sindaco, che tentava ancora una volta di sminuire la gravità del problema, fu che non esistevano i presupposti per costituirsi parte civile, che bisognava aspettare i risultati delle analisi e che probabilmente seppellito nel letto del fiume Oliva c'era solo cemento. Oggi, che le analisi hanno confermato ciò che era già evidente qualche mese fa, ADP rinnova l'invito al Sindaco Iacucci di costituirsi parte civile e adoperarsi per la bonifica. È un atto doveroso verso quanti vivono in queste contrade, soprattutto verso la salute dei nostri figli, che hanno il sacrosanto diritto di vivere in un ambiente salubre a misura d'uomo, ora non ci sono più scuse né cavilli per tergiversare e perdere tempo prezioso. Al procuratore Bruno Giordano va tutta la nostra stima e ammirazione per il coraggio e la determinazione con cui ha portato avanti le indagini in questi mesi.

Gruppo Consiliare
Alleanza di Progresso per Aiello

 

15/11/2010
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

7 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

7 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

Cara Sara,quelli che come te stanno dalla parte giusta( e sono tanti) non devono mai perdere la speranza che un giorno le cose cambieranno.Come si dice: " i nodi vengono al pettine".Aspettiamo perchè,quando meno ti aspetti,qualche nodo resterà intrappolato nel pettine. Per quanto riguarda il primo cittadino del nostro paese stai certa che resterà attaccato alla poltrona il più possibile.Solo un modo c'è per distaccarlo:NON VOTARLO.Per fare questo bisogna anche convincere gli indecisi(le pecore è impossibile) che c'è una seria alternativa .Saluti


comunque il sindaco mentre è assente sulla questione bonifica-oliva (come se tali rifiuti non fossero stati trovati nel territorio aiellese e non fossero pericolosi per l'uomo e l'ambiente) è presente ed attentO quando si tratta di decidere quali associazioni debbono fare parte del programma estivo aiellesi SULLA BASE DI PARAMETRI SUOI PERSONALI. Questo sindaco così forte e sicuro con le associazioni ( un VERO DECISIONISTA) è latitante ed incerto con la questione oliva. La mia paura e che con questa classe dirigenti che ci ritroviamo da 30anni non si farà mai alcuna bonifica ma ci ritroveremo sempre con i soliti giochetti di potere


c'è da piangere se si pensa anche al fatto che dopo i risultati delle analisi il sindaco non ha detto una parola solo silenzio. Cosa vuol fare per questi rifiut potenzialmente cancerogeni?? Perchè non si fa portavoce presso oliverio per ottenere la bonifica o serve solo per prendersi i voti


Guardando la foto del sindaco su Calabria Ora del 16.11.2010 mi viene da pensare seriamente: ma cosa c'è da ridere?


Si dice in giro (ma io non so se è vero) che nella scorsa estate il nostro sindacuzzu Iacucci, parlando con qualcuno per strada avrebbe detto "che lo sapevamo tutti che Coccimiglio buttava spazzatura nelle cave, ma mica è pericolosa, al massimo ci trovano qualche batteria di macchina...". Ora invece sono usciti fuori i veleni! Ora, io non so se è vero e non ci credo (mi ha consigliato il mio avvocato di metterci sempre questa formula) ma se il nostro francuzzu sapeva è una cosa grave! Io non lo sapevo per esempio... E se qualcun'altro sa, perchè non parla? Arsenico, Cadmio, Nichel, Idrocarburi... etc... questi ci ammazzano!!! e poi i tumori vengono a noi!!!


il sindaco dovrebbe interessarsi dei problemi generali dei cittadini come la salute e la tutela dell'ambiente, cose che ad oggi non vedo, vedo invece la solita misera politica ESTRANEA AI CITTADINI ED alle LORO PROBLEMATICHE.


Qualunque Amministratore Pubblico di qualsiasi Paese al mondo non avrebbe certo atteso l'invito(giustissimo) da parte dell'Opposizione per costituirsi parte civile a tutela del territorio e dei CITTADINI che rappresenta. Questo in un "paese normale".Si vede che a tutt'oggi il Paese Aiello che forse rappresenta per "qualcuno" un feudo personale non merita questa iniziativa.Un citadino qualunque potrebbe chiedersi: ma perchè il Sindaco temporeggia? Bella domanda: ci vorrebbe la risposta.!!!

1

Allegati

Thumbnail image for /public/upload/2010/11/634255241513975476_Calabria ora su Immobilità Iacucci bonifiche.jpg
CalabriaOra del 16/11/2010 su questione Oliva e bonifica.
CalabriaOra del 16/11/2010 su questione Oliva e bonifica.
Thumbnail image for /public/upload/2010/11/634255859734959884_Q16112010.JPG
Il Quotidiano della Calabria del 16.11.2010
Il Quotidiano della Calabria del 16.11.2010
In questa sezione

Avis 5x1000


AielloCalabro.Net


Add to Google