AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

12.55

Domenica

30/04/2017

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Notiziario/Archivio/Archivio Notizie da Aiello/Anno 2009/Eureka ammonisce il Sindaco

L'Associazione Eureka ammonisce il Sindaco per avergli negato la disponibilità della sala consiliare

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa dell'Associazione Eureka, la quele denuncia gravi indisponenze del sindaco Iacucci nei proprio confronti.

***

COMUNICATO STAMPA

AIELLO CALABRO – la politica è entrata nelle associazioni. Non è una denuncia, ma un’ammonizione doverosa all’Amministrazione Comunale di Aiello Calabro a seguito di una missiva di risposta inviata dal primo cittadino Franco Iacucci all’attenzione del Presidente della nostra associazione.  Tale missiva segue una ns. richiesta relativa all’utilizzo della Casa delle Culture al fine di realizzare giorno 30 dicembre una tombolata per la raccolta di fondi da investire nel sociale. Dalla risposta del Sindaco di Aiello Calabro oggi pervenutaci, si leggono, (e apprendiamo  che l’amministrazione non è in grado sin da ora di definire la disponibilità della sala poiché sta elaborando il programma per le festività natalizie insieme alle associazioni del luogo) affermazioni gravi che precludono per motivi sconosciuti alla nostra associazione la possibilità di apportare il proprio contributo nella realizzazione “del Natale aiellese”. Come è stato affermato nel corso della presentazione di Eureka, giorno quattro ottobre, alla quale è stata invitata l’Amministrazione Comunale nella persona dell’Assessore alla Cultura e alle politiche giovanile dott.ssa Eleonora Pucci, la nostra associazione nasce e opera nel comune di Aiello Calabro. Avevamo auspicato un rapporto di collaborazione con le altre associazioni e soprattutto con l’Amministrazione Comunale. Rapporto che per via di pregiudizi da parte dell’autore della missiva ci è stato negato. Le associazioni non sono ne di destra ne di sinistra e pertanto meritano un trattamento paritetico da parte degli amministratori locali. Con questo ci teniamo a ribadire l’apoliticità, l’apartiticità e l’aconfessionalità di Eureka, rinnovando la nostra disponibilità a lavorare in modo disinteressato per la nostra comunità avendo come obiettivo ultimo la crescita sociale e culturale del nostro piccolo centro. Ci saremmo aspettati una maggiore sensibilità da parte del primo cittadino verso le problematiche sociali che tanto affliggono la comunità aiellese, pertanto lo invitiamo a fare un passo indietro coinvolgendo anche la nostra associazione.

Direttivo Organizzazione di volontariato
EUREKA

13/12/2009
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

7 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

7 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

navigatore solitario

ciao a tti, si potrebbe conoscere il programma di natale approntato dall'assessorati comunali e dalla prolcoo? grazie da un aiellise


devo dore che questa amminisytazione sta dando un bel esempio di CLIMA NATALIZIO....ma poi si sa cè il crocefisso al comune.....?????''!!!!!!! Quanta ipocrisia. Vorrei conoscere l'opinione degli assessori aielesi su questa vicenda. TUTTI I CITTADINI VENGOO TRATTATI ALLO STESSO MODO?'??' IL COMUNE DEVE CONTROLLARE ANCHE LA VITA SOCIALE DEL PAESE???' E LA LIBERTA'??


ma le istituzione sono mpazzite.. ADDIRITTURA IL SINDACO DECIDE CHI DEVE FARE LE TOMBOLATE AD AIELLO... e quali devono essere le ASSOCIAZIONI a partecipare all'organizzazione del natale aiellese... UN BRUTTO CLIMA STA CREANDO questo sindaco.... di Odio e divisione... le istituzione si dovrevvero comportare in maniera diversa cercando di comporre i conflitti sociali e non di crearli ... PERCHE' SONO I RAPPRESENTANTI DI TUTTI.... con questi gesti il sindaco non fa atro ad alimentare climi ostili gestando LA COSA PUBBLICA COME UNA COSA PRIVATA..... E PRECLUDENDO ED EMARGINANDO CHI NON NON L'ABBIA VOTATO... cose estranei ad una democrazia


l'assessoressa pucci INVECE DI CANTARE LE CANZONI DI GABER... in campagna elettore "la libertà è partecipazioni" prendendo per il c--- gli aiellesi dimostri nei fatti le musichette che metteva nemmeno 5 o 6 mesi fa... O FORSE PENSA DI ESSERE ALLO ZECCHINO D'ORO???? E DI ABBINDOLARE con false esternazioni di libertà e democrazia i cittadini aiellesi QUANDO POI I RISULTATI SONO QUESTI


solidarizzo con eureka.. e voglio ricordare che una cosa analoga è successa con L'AVIS in campagna elettorale. Si cerca di distruggere l'associazionismo aiellese o renderlo dipendente dall'amministrazione. In questo modo il decollo sociale e culturale del nostro paese non avrà più luogo. Si cerca di scegliere le associazioni in base a come votano al comune??' mi domando. Il PLURALISMO, L'EGUAGLIANZA, LA PARITA', LA LIBERTA', tutti campestati da questa amministrazione che VUOLE IMPORRE ANCHE ALLE ASOCIAZIONI IL SUO MODO DI PENSARE... MI VERGOGNO DI ESSERE AIElLESE


ragazzi quello che è successo è gravissimo...OGNUNO HA IL DIRITTO DI REALIZZARE SE STESSO NELLA COMUNITA'..e nessuno può impedirlo. Siamo di fronte ad un'operazione di controllo delle associazione da parte dell'AMMINISTRAZIONE... chi non è schierato con loro...NON HA SENSO DI ESISTERE...Quanti principi sono stati calpestati...DALLA LIBERTA' DI ESPRESSIONE, ALLA DEMOCRAZIA...ALLA PARTECIPAZIONE..che è l senso di una comunità... se non c'è una integrazione come può costituirsi una SOCIETA' AIELLESE. veramente e da manifestazione di piazza questo abuso che e' stato fatto...


cari ragazzi... vi dimenticate chi amministra aiello...IO MI RICORDO L'ASSESSORESSE PUCCI... che in campagna elettorale gridava LA DEMOCRAZIA E' PARTECIPAZIONE... è vero cara assessoressa se non c'è partecipazione non c'è democrazia... se si impedisce di parteciopare alla vita sociale del paese chi la pensa DIVERSAMENTE DA VOI è il pecludio di UNA DI DEMOCRAZIA MALATA. iNVECE DI PARLARE dimostri questa democrazia disattesa DAILLE VOSTRE AZIONI

1
In questa sezione

Avis 5x1000


AielloCalabro.Net


Add to Google