AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

19.53

Domenica

25/08/2019

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Rubriche/Divagazioni/Circa l'astrologia

Circa l'astrologia

È sicuramente capitato a tutti noi, leggendo un giornale o in un programma radio-televisivo, di imbatterci in un oroscopo. Ed è raro che in queste circostanze non ci si ponga una domanda: ma l'astrologia è attendibile? In questo articolo faremo il punto sulla situazione e daremo prova di quanto questa arte sia infondata e scientificamente inconsistente.

Il concetto base dell'astrologia è di una semplicità disarmante: il carattere e il destino di un uomo possono essere ricavati dalle posizioni di Sole, Luna e pianeti al momento della nascita. Interpretando la collocazione di questi corpi in una tabella chiamata oroscopo gli astrologi pretendono di conoscere e svelare il destino e le sorti della nostra vita.

LE ORIGINI - L'astrologia ha origini antichissime e risale ai primordi della civiltà umana quando affidarsi agli astri, e pensare ad essi come a delle divinità, rappresentava un bisogno degli uomini per spiegare i misteri della natura. In quel tempo la visione del mondo era dominata dalla magia e dalla superstizione e affidarsi a gruppi di corpi luminosi - le costellazioni - che raffiguravano se pur in modo notevolmente approssimato scene o simboli della quotidianità era affascinante e rassicurante.

UN'ILLUSIONE OTTICA - Le stesse costellazioni sono delle vere e proprie illusioni ottiche in quanto, come abbiamo appena detto, sono un raggruppamento di corpi luminosi disposti sulla volta celeste e quindi su un sistema bidimensionale, e li vediamo così proprio perché li guardiamo in prospettiva dalla Terra. Ma in realtà esse sono disposte per così dire in 3D e quindi spostandoci dalla Terra e cambiando posizione una stessa costellazione apparirebbe in modo molto differente e praticamente irriconoscibile. Tra l'altro le stelle di una costellazione non hanno nulla a che fare tra di loro dato che esse sono disposte su profondità molto diverse. All'interno di una stessa costellazione poi, esistono numerosissime altre stelle che però sono meno luminose e quindi invisibili.

UNA MAGICA FORZA - Supponiamo che i corpi di una costellazione abbiano qualcosa a che fare tra di loro, quale misteriosa forza o energia li fa interagire con la nostra vita e il nostro destino? Per quanto ne sappiamo l'unica proprietà determinante di questi corpi è la loro forza gravitazionale che però, come si impara a scuola, diminuisce col quadrato della distanza e chiunque conosce quanto siano grandi le distanze dei pianeti del solo Sistema solare e portato ad escludere senza ombra di dubbio questa ipotesi per il fatto che a quelle distanze l'effetto gravitazionale è praticamente inavvertibile. Per esempio, risulta che l'ostetrica che assiste un bambino alla nascita possiede un'attrazione gravitazionale che è sei volte quella di Marte, e una forza di marea duemila miliardi di volte più intensa. Infatti l'ostetrica possiede certamente meno massa di Marte, ma è enormemente più vicina al bambino. Un incauto a questo punto potrebbe dire: forse esiste qualche altro tipo di energia a noi sconosciuta che fa interagire le stelle con le nostre sorti! Allora penso che ci potrebbe essere allo stesso modo un'energia magica tale che il volo di uno stormo di uccelli o il canto di un gallo possano influenzare la nostra vita. Potrebbe anche essere, ma visto che non abbiamo avuto mai la minima prova di uno di questi effetti non c'è ragione di credere che possano esistere.

IL MOMENTO CRUCIALE - Gli astrologi basano i loro oroscopi sulla posizione degli astri al momento della nascita di una persona. Perché è quello della nascita il momento cruciale per la determinazione del segno zodiacale e non quello del concepimento? Eppure, come è dimostrato scientificamente, molte delle caratteristiche psico-fisiche di una persona si determinano prima della nascita e questa anzi è solo il momento finale di un'evoluzione iniziata già nove mesi prima.

UN ERRORE DI CALCOLO? - Molti degli astrologi affermano che non basta conoscere la posizione del Sole nello zodiaco al momento della nascita per determinare l'oroscopo, ma bisogna considerare gli influssi di tutti i corpi del Sistema solare, compresi Urano, Nettuno e Plutone. Di conseguenza tutti gli oroscopi fatti prima del 1930 - anno in cui è stato scoperto Plutone - sono sbagliati? In questo caso come mai gli astrologi non hanno dedotto la presenza di questi pianeti prima degli astronomi? E se gli astronomi domani scoprissero un nuovo pianeta al di là dell'orbita di Plutone, che succederebbe? D'altronde non si tengono in considerazione nemmeno i migliaia di asteroidi relativamente vicini all'orbita della Terra che complessivamente hanno massa planetaria.

CHI HA RAGIONE? - Perché spesso capita che scuole diverse di astrologia siano in enorme disaccordo tra loro? Provate a leggere il vostro oroscopo su riviste diverse, sicuramente otterrete per ognuna un'interpretazione differente.

ARIETE O PESCI? - L'asse di rotazione terrestre a causa di complicate interazioni gravitazionali, ruota di circa 1° ogni 70 anni. Questo fenomeno è conosciuto come precessione degli equinozi ed ha un periodo di circa 26 mila anni. Questo comporta che le carte celesti devono essere periodicamente aggiornate in modo che sia possibile determinare la vera posizione di una stella. In astrologia questo aggiornamento non c'è stato cosicché il segno dell'Ariete giace oggi nella costellazione dei Pesci! Tra circa 24 mila anni, quando il movimento avrà completato un intero angolo di 360°, i segni zodiacali e le costellazioni coincideranno nuovamente.

L'ASTROLOGIA ALLA PROVA - Se forse pecchiamo di generosità e vogliamo concedere agli astrologi il beneficio del dubbio ci troviamo di fronte a una distruggente prova finale: gli oroscopi non funzionano e molte verifiche hanno dimostrato che, nonostante le pretese degli astrologi, essi non possono prevedere un bel niente. Il loro punto di forza è che inconsciamente adattiamo a noi qualsiasi oroscopo, ricordandone solo i pochi eventi che - per puro caso - sono riusciti e dimenticando tutti gli altri. Anche perché una semplice divisione affermerebbe che su dodici segni zodiacali ben 400 milioni di persone avrebbero lo stesso tipo di giornata! Ecco perché gli oroscopi sono sempre generalizzati al massimo e non dicono nulla di concreto. Tutti noi possiamo fare questo controllo.

ANCORA OGGI - Nonostante il tanto impegno delle istituzioni nell'educazione scientifica, per molta gente il fascino dell'astrologia non è diminuito. Tanto che per motivi di audience ogni giorno in televisione vengono proposti appuntamenti con l'oroscopo.

Per concludere vorrei citare un'organizzazione che ormai da 10 anni porta avanti un'opera di informazione ed educazione alla scienza per favorire la diffusione di una cultura e di una mentalità aperta e critica nei confronti del paranormale: il CICAP (Centro Italiano Controllo Affermazioni sul Paranormale) che tra l'altro ogni anno raccoglie le previsioni di numerosi astrologi famosi e li verifica con i fatti realmente accaduti. È possibile consultare questa organizzazione in rete all'indirizzo www.cicap.org.

Stefano Sangiovanni(13/03/2000)
21/11/2005
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

7 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

7 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

hihihihih era una battuta la mia... hihih


Tu toccati, che la macchina cammina da sola! Ohi! E poi date la colpa ai gatti neri! La prossima volta tieni lo sterzo che non ti capita niente.


anche io ci credo... ieri mi è passato un gatto nero d'avanti e per toccarmi sono andato a sbattere al parapetto! che sfiga heee!


io ci credo molto.


Ammetto di non aver capito troppo bene la critica di Maurizio (ce la puoi rispiegare meglio?). Per non saper ne leggere e ne scrivere ho dato un'occhiata su wikipedia, http://it.wikipedia.org/wiki/Precessione_degli_equinozi#Spostamento_delle_costellazioni_zodiacali_astrologiche e mi sembra che quel che c'è scritto sia coerente con quello che è riportato nell'articolo. Ma ripeto, probabilmente non ho capito a cosa si riferisce Maurizio.


uno che ne sa poco

Quando dici che "gli sono proprio gli astronomi che aggiornano i valori delle coordinate celesti" dici giusto il problema e che gli astroNOMI sono SCIENZIATI gli astroLOGI sono ciarlatani venditori di fumo!


L'astrologia occidentale si basa sui segni zodiacali e non sulle costellazioni. E' sufficiente aprire un qualsiasi giornale per rendersene conto, il segno dell'Ariete, inizia il giorno dell'equinozio di primavera, quello della Bilancia il giorno dell'equinozio d'autunno, e il segno del Cancro e del Capricorno rispettivamente nel giorno del solstizio estivo ed invernale. Lei dice che gli astrologi non hanno aggiornato le carte celesti, a differenza degli astronomi, in realtà sono proprio gli astronomi che aggiornano i valori delle coordinate celesti, per fare in modo che questi valori coincidano con il sistema di segni zodiacali utilizzati dagli astrologi, basato sugli equinozi ed i solstizi. Non crede, che prima di criticare qualcosa, bisognerebbe avere una conoscenza di ciò che si intende giudicare?

1

Avis 5x1000


AielloCalabro.Net


Add to Google