AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

18.54

Mercoledì

26/02/2020

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Notiziario/Archivio/Archivio del Basso Tirreno Cosentino/Anno 2009/Le menti crotonesi nel sacco dell'Ipg

Le menti crotonesi nel sacco dell'Ipg

Il meccanismo della sparizione dei soldi spiegato dai pm Marafioti e tre "soci" in affari con don Alfredo Luberto

IPGCrotone regala nomi e fatti all'inchiesta della Procura di Paola sull'Istituto Papa Giovanni XXIII (foto). Uno su tutti: quello di Antonio Marafioti. La storia del faccendiere crotonese si incrocia con quella di don Alfredo Luberto quando i due decidono di concludere una transazione che e' un "pacco" per l'Ipg. Assieme a loro sono indagate - per la sparizione di soldi - altre tre persone. Si tratta di Audino Caputo, Roberta Scervo e Eliodoro Tricoli, tutti residenti a Crotone: i tre sono indagati perche' «attraverso l'afflusso delle somme incassate da Marafioti sui loro conti, ne hanno favorito la distrazione». Un meccanismo i cui particolari sono stati "secretati" da uno studio commerciale del Vaticano.

 

Fonte: Calabria Ora
26/04/2009
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

0 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

0 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

In questa sezione

Avis 5x1000


AielloCalabro.Net


Add to Google