AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

3.19

Lunedì

19/08/2019

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Aiello Calabro/Aiellesi/Assegnata borsa di studio Fondazione J. Motta

Assegnata borsa di studio Fondazione J. Motta

AIELLO CALABRO – Si chiama Antonella Pucci Daniele ed è tra le vincitrici di una delle borse di studio che annualmente la Fondazione John Motta, in collaborazione con la National Italian American Foundation (Niaf), mette a disposizione degli studenti di Serra d’Aiello e del Comprensorio.

La giovane studentessa di Aiello Calabro, che frequenta con profitto il corso di laurea in Economia aziendale all’Università della Calabria, è entusiasta per il traguardo raggiunto. L’emozione forte l’ha accompagnata per tutta la serata, quando nei locali della Principessa a Campora S.Giovanni, qualche giorno fa, la Fondazione ha tenuto la cerimonia di premiazione di tutti coloro che hanno ricevuto l’importante riconoscimento.

La borsa di studio, come i lettori ricorderanno, era stata istituita qualche anno fa per volere di Giovanni Motta.

La storia di questo emigrato illustre figlio di Serra (era nato nel paese del basso Tirreno cosentino nel 1909) è simile a tante altre di uomini e donne del sud che hanno dovuto emigrare in America e che con enormi sacrifici si sono costruiti un futuro di successo. Tuttavia, i primi anni di vita oltreoceano (Motta arriva in America con i genitori già il 1911) non sono tra i più facili. La famiglia è numerosa e ognuno deve fare la propria parte, compreso il piccolo Giovanni che a soli 8 anni, oltre a studiare, “lavora” in un mattatoio vicino casa sua. In seguito, lavorando e studiando contemporaneamente, John Mott arriva a laurearsi e a conseguire diversi master.

Diviene sindacalista e poi imprenditore tuttofare, fondando nel 1952 la "John R. Mott US Mail Transporting Company", che si occupa del trasporto della corrispondenza tra Albany e New York City. Da allora, l’azienda si espande sempre più ed arriva il successo economico. La sua, però, continua ad essere una vita semplice. Alla sua morte, avvenuta il 12 ottobre del 1998, l’enorme patrimonio accumulato servirà - come era nelle sue ultime volontà - per creare una Fondazione con il suo nome che sovvenzionasse, con premi in denaro, i percorsi di studio di tanti giovani calabresi dell'area di Serra D'Aiello, per poter conseguire un alto livello di istruzione.

Bruno Pino
01/07/2005
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

5 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

5 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

caro "un Amico" sara quasi quasi che sei un parente di michele? ricordati che tutte queste autocelebrazioni non servono a nulla perche se uno vale arriva ai vertici come hanno fatto tutti in punta di piedi e non con continui articoli sui giornali!.... e poi a dire il vero io provo invidia solo per chi non fa nulla e si ritrova coperto di denaro impiegando tutto il suo tempo a sperperarlo non per chi deve faticare per arrivare da qualche parte!!!!!!!! un saluto e WLF!!!!


un'altro amico

Amico caro, potevi anche notare, che l'articolo si riferisce ai vincitori 2005, Il caro Michele ha vinto la borsa nel 2006 insieme ad altri, altrettanto meritevoli, ragazzi aiellesi. Ma forse "A m'bidia n'ceche!". asta sempre.


Ma di michele Zagordo che ha vinto la borsa di studio non si parla...si dice si a m'bidia fosse cuglia....non proseguo...lui si che diventerà qualcuno lo stà già dimostrando con i fatti...


Comunicazione

Credo sia da integrare alla notizia, che oltre ad Antonella ci sono altre 4 ragazze di Aiello che hanno vinto la Borsa in questione. Cioè: Fenice Bossio(Economia Aziendale all'UNICAL), Rosetta Longo(Economia Aziendale all'UNICAL), Samuela Bennardo(Diritto ed Economia all'Unical), Teresa Cicero(Ragioneria ad Amantea). Potrei non essere a conoscenza di altri vincitori mi scuso con loro ma non abbiamo fonti ufficiali.


x fortuna che c'è qualcuno che anche se tanto lontano si ricorda di noi poveri cittadini del sud dell'italia...

1
In questa sezione

Avis 5x1000


AielloCalabro.Net


Add to Google