AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

12.36

Sabato

17/08/2019

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Notiziario/Mondo/Italia referendum anticasta

Italia. Il referendum anti-casta di cui nessuno parla: dove firmare

La raccolta firme per il referendum che prevede l' abrogazione parziale della legge per le indennità parlamentari è stata promossa dal movimento 'Unione Popolare'. Ma nessuno ne parla.

L'intento, ancora una volta, è quello di ridurre gli stipendi dorati dei nostri parlamentari, stipendi che risultano essere i più alti d'Europa (16mila euro lordi mensili): per tale motivo il movimento 'Unione Popolare' si è fatto promotore di una raccolta firme per indire il referendum per l'abrogazione parziale della legge per le indennità parlamentari, ossia l'articolo 2 della legge 1261 del 1965 che disciplina le indennità spettanti ai membri del Parlamento; cioè i compensi relativi alla diaria ed alle spese di soggiorno a Roma.

Da quanto si può leggere sul sito della Camera si tratta di un vero e proprio rimborso spese che ammonta a 3.503,11 euro con varie detrazioni a seconda della presenze rilevate con il voto elettronico. E questa è soltanto una delle componenti dello stipendio dei parlamentari che ha già subito un taglio di circa 500 euro lordi a inizio gennaio. Qualora questo articolo venisse abrogato si risparmierebbero circa 48mila euro all'anno per ciascun parlamentare.

Ma di questa iniziativa referendaria nessuno ne parla, nessun trafiletto di giornale, nessuno spazio televisivo concesso; il movimento promotore di questo referendum, 'Unione Popolare', sta affidando gran parte della campagna di promozione al web e al classico passaparola, autofinanziando tutte le attività in sostegno alla raccolta firme; raccolta firme che ha preso il via il 12 maggio e che proseguirà fino al 27 luglio. Per firmare in sostegno del referendum è necesario recarsi presso gli uffici del proprio Comune e richiedere il modulo su cui apporre la propria firma, il movimento 'Unione Popolare' ha infatti provveduto ad inviare a tutti gli 8000 comuni italiani i moduli per la raccolta firme.

Infine è utile ricordare che affinchè il referendum venga indetto è necessario raccogliere 500mila firme.

fonte: net1news.org

12/07/2012
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

0 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

0 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

Allegati

Thumbnail image for /public/upload/2012/7/634776882786557359_foto_1.jpeg
Il quesito.
Il quesito.

Avis 5x1000


AielloCalabro.Net


Add to Google