AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

6.46

Domenica

22/10/2017

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Notiziario/Archivio/Archivio Notizie dal Mondo/Mondo 2009/La Regione Calabria al Columbus Day 2009

La Regione Calabria al Columbus Day 2009

Columbus_dayReggio Calabria, 13 ott. - I carri, le bandiere tricolori, la tradizione, le mostre, le bande musicali, i gruppi folk, la fanfara dei bersaglieri, mille celebrity, italiane e italoamericane. E la folla, soprattutto - sbandierante, festosa, commossa - accalcata dietro le transenne che delimitano l'infinita Fifth Avenue. Certo c'e' anche tanta retorica, ma la parata sulla Quinta Strada per il Columbus Day newyorkese rimane sempre la piu' sentita delle celebrazioni italiane nel mondo. Ci sono citta', paesi, Province e le Regioni - dal Friuli all'Umbria, dal Veneto alla Toscana alla Sicilia - e la missione negli Stati Uniti della delegazione del Consiglio regionale calabrese, guidata dal vicepresidente Antonio Borrello, si e' conclusa ieri proprio con la grande sfilata nel cuore di Manhattan. Insieme a Borrello, alla kermesse italo-americana nella Grande Mela, i consiglieri Giovanni Nucera (capogruppo di Calabria Popolare e Democratica), Franco Amendola (Partito Democratico) e Cosimo Cherubino (capogruppo del Partito Socialista). La delegazione dell'Assemblea calabrese e' intervenuta, su invito della "Columbia Citizens Foundation", anche agli altri appuntamenti in programma, quali la celebrazione di primo mattino di una messa solenne nella Cattedrale di St. Patrick celebrata dall' Arcivescovo di New York, Timothy M. Dolan e la visita delle mostre allestite nella Vanderbilt Hall e nel Main Concourse della Grand Central Terminal che hanno visto protagonisti, quest'anno, l'ingegno italiano e l'arte veneta. Giunta alla 64 esima edizione, la manifestazione newyorkese ha assunto un carattere particolare anche per la contemporanea presenza del ministro della Difesa Ignazio La Russa, ospite d'onore della parata, giunto sabato con una rappresentanza militare e con la fanfara dei bersaglieri. "Impegnati a intensificare le relazioni a tutti i livelli con i calabresi residenti all'estero e con gli oriundi - dice il vicepresidente del Consiglio regionale, Antonio Borrello - abbiamo incontrato numerosi rappresentanti delle nostre comunita' di emigrati e tantissimi calabresi intenzionati a rafforzare e vivificare i legami con la terra d'origine". La delegazione del Consiglio regionale ha partecipato alla parata in un settore del vivace e festoso corteo animato da altre presenze di gruppi e istituzioni provenienti dalla Calabria o da comunita' di calabro-americani. Il gonfalone del Consiglio regionale ha sfilato lungo il percorso della parata accompagnato dal ritmo coinvolgente del gruppo folk "Parafone'" di Serra San Bruno, una giovane formazione che ha riscosso notevole successo riproponendo i piu' allegri e trascinanti brani etnici calabresi. Cosi' pifferi, tamburelli e organetti hanno levato le loro note ancestrali sfidando i grattacieli e conquistando la simpatia del pubblico.

Fonte AGI
20/10/2009
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

0 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

0 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

Avis 5x1000


AielloCalabro.Net


Add to Google