AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

4.11

Martedì

27/02/2024

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 

Protesta dei lavoratori dell’Ipg

COSENZA –La decisione dell'autorità giudiziaria, nonostante il quadro oggettivamente nefasto della situazione, ha mandato comunque in confusione i lavoratori, che in queste settimane si erano concentrati sulla trattativa che la curia cosentina stava conducendo con la Fiorile srl, la società ligure interessata a rilevare il Papa Giovanni. La firma dell'accordo, ufficializzato giovedì scorso, aveva fatto sperare in una evoluzione diversa, mentre invece da giorni si lavorava per mettere a punto l'operazione di trasferimento degli ospiti.

A fronte di tutto questo, l'assemblea urgente dei lavoratori , consumatasi ieri mattina, più che registrare una reazione è apparsa quasi uno psicodramma collettivo. E di visi provati se ne sono visti molti anche nella stanza del sindaco Antonio Cuglietta, preoccupatissimo. Con lui i colleghi di Aiello e Belmonte Calabro. Attaccati al telefono hanno cercato informazioni e rassicurazioni, ma l'amarezza per una soluzione difficile da digerire non è stata celata. «Ci hanno mandato un fax spedito da un hotel di Campora San Giovanni, non hanno neanche avuto il coraggio di venire qui da noi», dicono i dipendenti dell’Istituto Papa Giovanni XXIII di Serra d’Aiello. I dipendenti hanno subito barricato l'istituto, ponendo delle auto davanti all’ingresso.

fonte: Il Quotidiano della Calabria
01/03/2009
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

6 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

6 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

Ormai il lupo è già scappato. Aiutiamo le 600 famiglie : fanno come fanno tante famiglie. Rivolgetevi al compagno Peppone Francheschini: vi risolverà.


Pensate alle 600 famiglie k saranno buttate in mezzo ad una strada invece di parlare delle solite scemenze....Qui rischiano di perdere i soldi vecchi e anke il posto di lavoro....AIUTIAMOLI...


Finalmente le pensioni delle nonne non bastano più e gli aiuti politici degli amici degli amici sono finiti.Rendiamoci conto che tutte le chiacchere che facciamo sul muretto, restano chiacchiere, il resto sono problemi grossi. Da questo momento stringiamo la cinghia( facciamo meno gli sbruffoni) e iniziamo una nuova vita(di stenti purtroppo , però). Tanto noi ci siamo abituati.


I Fatti contano , non la padronanza del linguaggio. Per colpa di quacuno paga la maggioranza. Va bene cosi!!


lei è incommentabile e da ciò che posso leggere non possiede granche padronanza di linguaggio...


Finalmente dopo che qualche dipendente avera rubato, costruendosi pure la villa, alla faccia di tutti, è arrivato il momento di dire basta. Vi siete lamentati fino ad ora facendo morire dalla disperazione quel Santo di Don Giulio. Adesso arrangiatevi. Ex dipendente

1

Avis 5x1000

Olivhere.com: the agrifood marketplace.


AielloCalabro.Net


Add to Google