AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

8.11

Giovedì

08/12/2022

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Notiziario/Archivio/Archivio Notizie da Aiello/Anno 2009/Aiello Calabro, Madonna delle Grazie 2009

Madonna delle Grazie 2009. Preparativi in corso

Processione Madonna delle Grazie anni '50

FOTO: Uno scatto del carro di una processione degli anni '50.

AIELLO CALABRO - Le Festa della Madonna delle Grazie del primo e due luglio, il cui novenario di preparazione inizierà il 23 giugno, quest'anno sarà organizzata direttamente dalla Parrocchia con il supporto di una Commissione di volontari cattolici. Una Commissione composta, oltre che dai rappresentanti dei volontari che negli anni passati hanno garantito tutta l'organizzazione della Festa, dall'amministrazione comunale e dalle associazioni Anspi, Pro loco, Centro Anziani e Compagnia Teatrale Aiellese.

«L'obiettivo - scrive il parroco padre Jean Paul Bamba in una lettera a tutta la comunità - è quello di rendere l'evento più partecipato dal punto di vista religioso e più attraente dal punto di vista della manifestazione esterna».

«Stiamo elaborando un programma - ha annunciato il sacerdote - che tende a rendere più esaltante e affascinante l'intero evento molto sentito da tutti voi, dai cittadini aiellesi che vivono fuori e da quelli dei paesi limitrofi».

In attesa del programma, religioso ed esterno, registriamo la volontà, da parte del parroco don Bamba, non solo di rinvigorire l'appuntamento religioso estivo verso il quale tutto il Popolo Aiellese e del Circondario è da sempre devoto, ma anche, a partire dal prossimo anno, di ritornare quanto più possibile alle antiche tradizioni dei nostri padri e dei nostri nonni. È il caso, per esempio, della suggestiva processione serale, dal vecchio Convento degli Osservanti alla chiesa di Santa Maria Maggiore, utilizzando un carro trainato da buoi. Come si faceva sino agli inizi degli anni '50 (foto).

Questa perduta tradizione, del resto, è verosimile che abbia preso piede all'indomani dell'abbandono da parte dei frati del convento vecchio, situato nei pressi di località Piano della Fontana, e con la edificazione di quello attuale (1735). La Cappella Cybo - dove ha sede per tutto l'anno la Statua della Madonna - fu allora smontata e rimontata, pezzo per pezzo. Compreso il perduto dipinto cinquecentesco di scuola napoletana che raffigurava la Madonna delle Grazie. La porzione di muro su cui era l'affresco, si racconta, venne staccata e trasportata, miracolosamente integra, proprio su un carro di buoi.

 

Bruno Pino
18/06/2009
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

32 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

32 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

questi documenti xk nn li rendi pubblici??così tutti possiam renderci conto di quello k veramente è successo...grazie


@ "demos 14/07/2009 19.58" - il costo proposto in commisiione è stato di 6 mila euro e tanti sono stati dati..nessuno ha rubato nulla! le isinuazioni sono bravi tutti a farle...


@ "aldo 14/07/2009 19.27" - grazie....


@ "aldo 14/07/2009 19.27" - e gli altri 3mila dove sono andati???


@ "ciccia01 09/07/2009 16.44" - ve ne do uno costo reale della band rino gaetano (documentabile)euro 3000 piu spese. la commissione fatta dai (prufessuri)anno pagato euro 6000 piu spese


@ "aldo 20/06/2009 18.58" - allora.............. dove sono i tuoi dati.... stiamo aspettando!!!!!!!!!!!


navigatore solitario

@ "cactus 09/07/2009 10.40" - egregio cactus (che nick!), è ora di finirla con questi modi di rispondere. non so se è vero quello che dice gibi ma è certo che la banda stonava e che era meglio quella dell'anno scorso. stop.


cara gibi dimmi dimmi chi aveva un familiare stretto nella banda Aloe...io non ne ho visti...quindi attippate a vuccuzza x' se non hai qualcosa di CERTISSIMO non sparare cazzate...


Non ho avuto il piacere di leggere nessun altri commenti sulla prestazione da parte. Della banda scelta quest'anno.Io ritengo poco e mal riuscito l'esperimento.E chi mastica di musica me ne dara' ragione. Spero che ci sia un ravvedimento ed un giusto riconoscimento alla CURCIO.


Credo che ci sia poco da insinuare,I fatti soho evidenti, almeno per quanto mi e dato sapere ,il Don a riferito do aver avuto pressioni per favorire Banda Aloe.detto questo penso di aver detto tutto.poi se non si vuole riconoscere il buon servizio e affezzione da parte della Banda Curcio, viol dire che si e davanti a gente che antepone gli interessi personali a quelli che dovrrbbero essere i sani principi di comportamento morale ,questo sempre per mio punto di vista.E come dire,che a Settizzo Franco Modesto ecc. Gli dicessimo grazie per gli anni passati per aver dato il vostro contributo ora statevene casa che il carro lo fanno altri.Cara cactus ,pensi che sarebbe una bella cosa?


@ "gibi 28/06/2009 7.06" - spiegati..sii più chiaro..cosa stai insinuando...fai nome e cognome di chi ha fatto pressioni...visto che nella banda curcio non si può dire che ci non ci sia alcun interesse da parte di alcuni aiellesi...è ora di smetterla..lanciare il sasso e ritrarre la mano tipico di alcune persone piccole piccole...


Ultima sulla banda scelta per quest'anno.qualcuno a quanto pare vicino alla commissione ed alla giunta ha un prossimo parente nella banda aloe di amantea, quindi dopo Onorato servizio e riconoscenza alla bnda Curcio e stato dato un calcio in c....... Nonostante la direzzione della bnda curcio aveva offerto di suonare anche con un contributo minimo se non gratis. Qualcuno di siesta bella commissione mi sa spiegare che tipo di scelta e stata fatta? Anche il parroco a quanto pare aacconsentito a questi loschi giochetti per favorire qualcuno a spese dei contribuenti della festa.


pietroasta

Carissimi Aiellesi, vi prego siate uniti almeno per festeggiare la nostra Signora , se potete andate alla novena e alla bellissima processione il resto non conta. Sono sicuro che ognuno troverà il modo per partecipare alla riuscita della festa e pensate a chi vorrebbe esserci e purtroppo non può .


ma secondo te il comportamento della commissione nei miei confronti cose se non un assalto vorrei ricordarti che io o sempre contribuito lo puoi chiedere a settimio russo.x l'anno prossimo mi candido gia ora a menbro della commissione sperando che non sia tardi


non è un problema se c'èla volontà quest'anno di contribuire magari l'hanno prossimo si farà ciò che proponi tu...non deve essere sempre una gara all'assalto...quest'anno nella confusione generale si è fatto così...l'anno prossimo si farà meglio...


salve sono aldo cuglietta.cittadino aiellese nato e (pasciuto)e sono felicissimo per la festa della madonna delle grazie che seguo dalla nascita. ma aimé nonostante la disponibilita del parroco di cui vanno i miei ringraziamenti di come collabora con la societa e religiosita aiellese,ma dopo quaranta anni di attesa,mi fa piacere nella composizione della commissione autorizzata dal parroco padre bamba. ma su alcune cose sono in disaccordo.mi spiego, mi ero messo a disposizione, sia come cittadino,che come impresario. lavoro di cui svolgo da anni ma mi é stato risposto che ormai era deciso,(come diceva nicola merasco cambiano i musicisti ma la musica e sempre la stessa)si sono affdati come al solito agli amici degli amici. tralasciando la religiosita della festa organizzata con i soldi dei cittadini aillesi e dintorni,come sempre dai soliti(prufessuri).ma come succede spesso ad aiello non mi e stata data la possibilita di contribuire alla reilizzazione della stessa.io potevo far realizzare la festa molto piu completa e meno dispendiosa di quanto e stato fatto.lungi da me creare disquidi dopo tanti anni di attesa.ma per dovere di verita nei confronti di chi contribuisce alla reilizzazione della festa,il tre di luglio mettero a disposizione tutte le carte di quello che si poteva fare e di quello che si spendeva.alla prossima puntata vi spieghero tutto un saluto aldo cuglietta grazie a chi legge


@ "Simo 20/06/2009 18.04" - ma chi parla di te hai la cosa ti paglia??? il probblema non sei tu:::. il probblema è che nel comitato è presente il sindaco di aiello calabro.... e se aVESSE VINTO L'ALTRA PROPAGGINE POOLITICA IL PROBBLEMA RIMANEVA... solo che il fazionismo era invertito... Non esiste che la politica entri nella gestione di una festa religiosa... CONTROLLANDO ANCHE QUESTO... che tu sia presente o meno nel comitato non da certamente scandalo... MA DATO LE TUE SIMPATIE POLITICCHE NON PUOI CHE NON DIFENDERE QUESTE SCELTE ..DI PARTE che da altri verrebbero sicuramente contestate... solo sulla bese di un idea POLITICA... e non sui contenuti come l'organizzazione stessa della festa COME VEDI CON QUESTO TIPO DI SCELTE NON AVETE FATTO ALTRO CHE DIVIDERE ANCORA DI PIU' GLI AIELLESI.... facendo, cosa gravissima, ENTRARE LA POLITICA NELLA CHIESA.... ALTRO CHE IRAN!


@ "demos 20/06/2009 17.17" - non capisco questa rabbia nei confronti di chi si è interessato a creare un comitato per la festa della Madonna delle Grazie ...a me personalmente non interessa fare la prima donna ma come sempre ho fatto mi sono impegnata per fare qualcosina per il mio paese...presumo che a qualcuno non sia andato giù il fatto di non aver potuto mettere le proprie grinfie sulla festa...ho sempre fatto parte del gruppo carro come tradizione e non mi interessa giustificarmi di nulla;ad Aiello non siete mai contenti,chi fà qualcosa è sempre tacciato di imbroglio ma x' tutti questi giovani,come me,non si sono mai attivati per le iniziative del nostro paese???inoltre credo di poter dire che il ruolo di Marco fosse quello di membro del direttivo proloco... ripeto che il comitato è stato strutturato in modo tale che ci fosse 1 esponente per ogni gruppo e associazione,non importa che ci siano tutti i nomi x' bisognerebbe scrivere i nomi di mezzo Aiello.l'idea del comitato è partita da comuni cittadini ed è stata estesa alle associazioni ed al comune(chiunque avesse vinto!) x cercare di organizzare il meglio e voglio precisare che il comitato è un'associazione ETEROGENEA dove l'interesse politico non è presente...posso dire a gran voce che non mi faccio influenzare da alcuna appartenenza politica visto che molti miei amici sono lontani(POLITICAMENTE)da me quindi no accetto l'affermazioni "Se una come te di parte, tira acqua al proprio mulino non fa altro che confermare quanto successo.."firmati e magari dimmele in faccia queste tue simpatiche affermazioni...


@ "seiki 20/06/2009 17.08" - caro seiki non gli basta controllare la vita politica e civile dei cittadini ...ADESSO VOGLIONO CONTROLLARE ANCHE LA RELIGIONE... si sta profilando un inquetante MONOPOLIZZAZIONE della vita sociale /culturale degli aiellesi... CON UNA DRASTICA RIDUZIONE DELLE PLURALITA' DI PENSIERO... stanno cercando di AFFERMARE un unico modo di pensare... il LORO... annientando QUALSIVOGLIA FORMA di diversità.... BASTI VEDERE LA COMMISSIONE COME e' STATA CONCEPITA.... e com'è nata... Con questo noi aiellesi siamo meno liberi di prima!!!!


vorrei ricordare che dopo il festival, in onore di rino gaetano. ci sono state cover di rino (i ciao rino - gli operai della fiat 1100 )e ora come nuovo ci ripropongono, la rino gaetano band. se come dici ci siete dei ragazzi si poteva andare un po avanti con le scelte. ma ad aiello sono sempre esistite le sfide di chi fa meglio anche se si e ripetitivi non importa importante mettersi in evidenza a spesa dei contribuenti.le commissioni religiose sono sempre fatte di semplici cittadini e non dalle istituzione e associazioni ve lo dice uno che in 5 anni ne a visitato tante a presto

1 2
In questa sezione

Avis 5x1000

Olivhere.com: the agrifood marketplace.


AielloCalabro.Net


Add to Google