AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

18.20

Mercoledì

06/07/2022

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Notiziario/Tirreno/acqua privata. Raccolta firme del "De Grazia"/Acqua Pubblica, si torna in piazza!

Acqua Pubblica, si torna in piazza! Il “De Grazia” domenica ad Amantea distribuirà acqua in piazza..gratis

Domenica ad Amantea in piazza Commercio, se le condizioni atmosferica lo permetteranno, sarà offerta ai passanti un bicchiere di acqua pubblica spillata dalle migliori sorgenti locali, a testimonianza che l'acqua del rubinetto non può essere mercificata come un bene qualsiasi perché è essenziale alla vita.
Al gazebo allestito dai volontari del "De Grazia", sarà possibile dare adesione alla manifestazione del 4 dicembre a Cosenza per sostenere la moratoria, e se i numeri delle adesioni lo permetteranno sarà organizzato un pulman gratuito in partenza da Amantea.
Il comitato civico Natale De Grazia, dopo il successo della campagna contro la privatizzazione dell'acqua a sostegno dei referendum, durante la quale sono state raccolte nel solo comprensorio di Amantea circa 1.000 firme in sole tre uscite pubbliche, torna in piazza domenica prossima per sostenere la proposta di moratoria e promuovere la manifestazione regionale che si terrà sabato 4 dicembre a Cosenza. La moratoria è un provvedimento richiesto dai movimenti per l'acqua alle forze politiche e istituzionali per sospendere tutte le scadenze previste dal "Decreto Ronchi" e impedire la soppressione delle Autorità d'Ambito territoriale (ATO).
La decisione di sopprimere le ATO, come organi di decisione da parte dei Comuni sui modelli di affidamento del servizio idrico, rischia di far accelerare i processi di privatizzazione e va di conseguenza posticipata dopo aver acquisito i risultati del referendum.
Poiché in caso di elezioni anticipate, la scadenza referendaria, attualmente prevista per la primavera 2011, verrebbe posticipata di un anno, si chiede anche a Governo e Parlamento l'emanazione di un provvedimento di deroga a quanto previsto dalla Legge 352/1970, in modo da poter svolgere i referendum sul'acqua comunque entro l'anno prossimo.
I cittadini che hanno posto la loro firma a favore dei referendum hanno capito che la battaglia per l'acqua pubblica è una battaglia di civiltà, per la tutela e l'accesso universale ad un bene comune. Concetti incompatibili con ogni forma di privatizzazione e di consegna al mercato di un bene essenziale alla vita. La straordinaria raccolta di firme referendaria e la diffusa consapevolezza sociale sul tema dell'acqua richiedono il rispetto, da parte delle istituzioni, di una volontà popolare già espressa, quella di poter votare prima possibile su un tema essenziale per la vita delle persone.

Amantea, 19/11/2010

Comitato civico "Natale De Grazia"

 

19/11/2010
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

1 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

1 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

Danilo Ame.

Se qualcuno ha intenzione di andare alla manifestazione del 4 dicembre a Cosenza e volese partire col pulman da campora mi contatti. E' necessario definire un numero approssimativo entro qualche giorno. Saluti.

1

Allegati

Thumbnail image for /public/upload/2010/11/634257876512031014_4 dicembre 1.jpg
Manifestazione 4 dicembre a Cosenza
Manifestazione 4 dicembre a Cosenza
Thumbnail image for /public/upload/2010/11/634257877184695874_4 dicembre 2.jpg
Manifestazione 4 dicembre a Cosenza
Manifestazione 4 dicembre a Cosenza

Avis 5x1000

Olivhere.com: the agrifood marketplace.


AielloCalabro.Net


Add to Google