AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

4.30

Domenica

14/07/2024

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 

La replica del vicesindaco Iacucci ai giovani Udc

“Per il maltempo interventi tempestivi. Dall’opposizione solo falsità”. La replica del vicesindaco Iacucci ai giovani Udc.

Fonte Il Quotidiano della Calabria del 19 febbraio 09, pag. 31

AIELLO CALABRO - “La denuncia di alcuni settori dell’opposizione comunale in merito a presunti ritardi e disservizi registratisi a seguito dell’ondata di maltempo che ha particolarmente colpito il nostro comune ed alcune nostre contrade, provocando danni e disagi di considerevole proporzione, non solo è priva di qualsiasi fondamento, ma offende il lavoro di quanti, con sacrificio ed abnegazione, si sono immediatamente prodigati per assicurare interventi immediati e tempestivi”.
E’ quanto afferma in una nota, il Vicesindaco di Aiello Calabro, Franco Iacucci, anche a nome del sindaco, momentaneamente assente perché ammalato.

“Mai – prosegue Iacucci – avremmo voluto replicare a chi suole ricorrere a falsità e menzogne pur di tentare di trarre profitto e consenso da situazioni e problematiche che riguardano la vita e la quotidianità dei nostri cittadini, ma l’amore della verità ci impone di smentire decisamente quanto affermato sulla stampa da questi sprovveduti settori dell’opposizione e di ringraziare tutto il personale Enel di Paola, a cominciare dal primo dirigente Antonio Eraante per arrivare fino all’ultimo operaio, per la tempestività con cui sono intervenuti e per la qualità del servizio che costantemente hanno sempre assicurato ed assicurano al nostro Comune. In questa come in tante altre occasioni, non sono solo intervenuti tempestivamente, ma hanno lavorato ininterrottamente, dalle 6 del mattino fino a notte inoltrata, per ripristinare e garantire i servizi a tutti ed in ogni angolo del nostro territorio”.

“Affermo ciò – conclude Iacucci – senza alcun timore di essere smentito e con la piena consapevolezza di rappresentare il sentimento comune della maggioranza dei miei concittadini che, ancora una volta, sono stati testimoni della professionalità e della grande abnegazione con cui il personale Enel ha immediatamente risolto problemi ed alleviato disagi che, se si fossero prolungati nel tempo, avrebbero senz’altro causato ulteriori danni e difficoltà alle nostre popolazioni”.

19/02/2009
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

12 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

12 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

però mi fa piacere che dopo tanto qualcuno si è S-CIECATU( aperto gli occhi)


che lingue biforcute


u vice sindacu- ca fa lu sindacu... se penze ca po pigliare pe fissa na popolazione sana sana.... cunte ca ie tutto a postu e latri cuntanu ciotie. Oi fra na vota a sapii pigliare miegliu pe fissa a gente mo sta invecchiandu e te pienzi ca killu ca dici è veru cumu gesu cristu. Allura me rivolgiu a tie pe nu miraculu... famme vincere allu super enelotto ca pue spartimu


siti tutti spierti.... il comune fa gia tanto... e si vi manca la corrente è il cittadino che si deve rivolgere all'enel... avete capito caproni???


mi associo a speranza è vero che la zona di via campo resta senza corrente elettrica e chiedo a chi amministra di cercare di provvedere ma non a parole ma con i fatti


grazie agli interventi tempestivi la zona del campo rimane spesse volte senza l'erogazione della corrente elettrica a causa di guasti tecnici che alla soglia del 2010 non possono essere risolti


340vodafone

se chiame magna magna


ma u vice sindacu (sindacu) se chiame francuzzu o francazzu?.


X IRANIELLO CALABRO STAI BENE ?????????


IRANIELLO CALABRO

CHIEDERE SCUSA AI CITTADINI....'??? MA QUANDO MAI...... I CITTADINI DEVONO SOTTOSTARE AL CAPO SENZA NEPPURE AVERE LA LIBERTà DI CONTRADDIRLO. SE HA DETTO CHE INVECE DI NEVICARE C'ERA IL SOLE PERCHE' METTERLO IN DUBBIO.....


u ciucciu dicie crozzutu allu gallu


NEGAZIONISMO

come il presidente dell'iran, Mahmud Ahmadinej, nega lo sterminio degli ebrei dai nazisti così i nostri amministartori negano i disagi dovuti alla neve compresi quelli al cimitero. Il delirio di onnipotenza fa si che il dittatore di turno si erga al di sopra della legge e che le sue parole siano verità assoluta a prescindere dalla realtà dei fatti. Segnali gravi da parte dei nostri amministratori, che sarebbe stato molto meglio chiedere scusa ai cittadini dei disagi provocati e cercare che non si ripetano. Invece ad aiello si sovvertono le leggi della scienza e si va al di la del tempo e dello spazio, ponendo un velo sul reale e creando l'irreale, propagnada che mi ricorda il fine prima guerra mondiale.

1

Avis 5x1000

Olivhere.com: the agrifood marketplace.


AielloCalabro.Net


Add to Google