AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

3.22

Lunedì

19/08/2019

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Rubriche/L'angolo di Eleonora/Gli Italiani siamo noi

Gli Italiani siamo noi

 

Da quando è iniziata la nona edizione del reality, a quanto pare, più seguito, balzano inevitabilmente agli occhi le due novità del Grande Fratello: le tette di Cristina. Esagerate, gonfiate, sproporzionate, scollacciate, sempre più mostrate e sballottate dai quotidiani più famosi – la Repubblica, Corriere della Sera – e da tutti i rotocalchi a tutte le ore della giornata. Insomma, un vero e proprio rimpasto del palinsesto generale, che coinvolgi psicologi, medici, politici. Un tormentone che pare occupi l’opinione pubblica quasi più del PIL a -2%, il ritiro delle truppe israeliane, il problema della giustizia e il governo Berlusconi che scende di 4 punti. Qua si sale da una quarta ad una sesta, invece, la giovanissima Cristina non desta minimamente neanche il problema dei ritocchi post-18 anni. Si serve su un vassoio d’argento il declino della bellezza naturale che si nasconde anche dietro piccoli difetti. Non nomino neanche l’oscuramento della bellezza morale – sempre che non venga descritta come trash ormai …

Con tutta franchezza, non voglio continuare a logorarmi con il “caso” del giorno, piuttosto mi piacerebbe raccogliere le opinioni in merito, ponendo un quesito all’attenzione dei lettori: come mai si da sempre più spazio a queste sfumature televisive? Perché gli italiani preferiscono le tette di Cristina ad una lettura approfondita di ciò che in realtà dovrebbe interessarci di più?

Capiamoci meglio …

Eleonora Pucci
20/01/2009
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

1 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

1 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

Secondo me inizialmente quelle gran tette non hanno avuto cosi tanto pubblico,i giornali i rotocalchi gonfiando enormemente il numero del pubblico che ci sbava sopra ha cosi indotto gli italiani a guardare.Insomma si guarda più facilmente un qualcosa che ha più pubblico.In realtà la televisione è il vero oppio dei popoli,quella che ti fa stare fermo sul divano e non agire,non protestare,ti accontenta ti fa godere un pò con quelle due tette,rendendoti calmo. Se si considera poi oggi più che mai la mediaset e la rai ci si accorge come questi mezzi che si autodefiniscono di informazione pubblica, siano in realtà un mezzo potentissimo di lobotomizzazione.Le persone che pensano in un questo paese sono poche e non bastano e non basteranno mai per riformare il sistema.

1

Avis 5x1000


AielloCalabro.Net


Add to Google