AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

2.48

Mercoledì

06/07/2022

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 
Sei in /Rubriche/COSTUME&SOCIETA'/Istat, consumi 2004

Istat, consumi fermi nel 2004

Aumentata di poco più di 70 euro rispetto al 2003 la spesa delle famiglie. La Lombardia in testa, la Sicilia in coda

Istat, consumi fermi nel 2004 In crescita solo casa, auto e cellulari
Nessuna variazione per gli alimentari. L'incremento medio non è generale, ma concentrato al Nord. Centro e Sud risultano "sostanzialmente stabili" di ROSARIA AMATO


Le spese per alimentari sono risultate sostanzialmente ferme nel 2004

ROMA - Le auto, le ristrutturazioni delle case e i cellulari sono gli unici elementi di movimento in un panorama dei consumi stabile, come lo definisce l'Istat, o per altri versi stagnante, come preferiscono parlarne le associazioni dei commercianti. E' quanto risulta dall'indagine Istat "I consumi delle famiglie - Anno 2004", condotta su un campione di circa 28.000 famiglie italiane.

L'aumento incorpora l'inflazione. In effetti una variazione modesta della spesa mensile per famiglie c'è stata, segnala l'Istituto di Statistica, e infatti nel 2004 si è passati a 2.381 euro rispetto ai 2.308 dell'anno precedente, con un aumento di poco più di 70 euro che corrisponde al +3,2 per cento. Ma tale aumento incorpora l'inflazione, ricorda l'Istat, che nel 2004 si è attestata in media al 2,2 per cento, ma non è distribuito uniformemente nel territorio.

Cresce solo il Nord. "L'incremento della spesa è differenziato - spiega infatti il direttore centrale dell'Istat per le indagini su condizioni e qualità della vita Linda Laura Sabbadini - c'è una crescita significativa al Nord, una sostanziale stabilità al Centro e al Sud".

Lombardia in testa. La Lombardia si conferma la regione del Nord con l'ammontare di spesa media più elevato: 2.800 euro, oltre 1.000 euro in più rispetto a quello delle famiglie siciliane, che mostrano al contrario il valore più basso, 1.677 euro.

Spese alimentari ferme. Gli italiani riservano alle spese per prodotti alimentari grosso modo la stessa cifra dell'anno precedente, mentre ci sono alcune variazioni positive per i settori trasporti (si passa dai 322 euro mensili del 2003 a 338 euro), abitazioni (606 euro nel 2004 contro i 576 euro dell'anno precedente) e, limitatamente al Nord e al Centro, comunicazioni.

In ripresa la manutenzione delle case e l'acquisto delle auto. "La crescita della spesa - spiega Sabbadini - è dovuta, per quanto riguarda i trasporti, da un lato agli aumenti dei prezzi della benzina e delle spese di manutenzione, ma anche all'aumento degli acquisti di nuove automobili. C'è sempre una certa cautela, ma si nota una ripresa. Quanto al settore abitazione, che rappresenta il 25,5 per cento del totale, c'è stata una crescita degli affitti, ma anche delle spese per manutenzione, che negli anni passati erano rimaste ferme. Si va dalla tinteggiatura alle vere e proprie ristrutturazioni: si è ricominciato a farle".

Il cellulare si cambia spesso. I cellulari sono l'unica voce in aumento al Centro, oltre che Nord: "L'incremento è dovuto soprattutto all'acquisto di schede telefoniche per cellulari, non alla spesa per bollette che è rimasta uguale a quella dell'anno precedente. Inoltre, non solo si sta ampliando il numero di famiglie che usa il cellulare, ma anche il numero di telefonini usati in ogni famiglia. In effetti, è quasi una spesa legata al tempo libero oltre che alle comunicazioni...E l'effetto saturazione è superato dal fatto che c'è un forte ricambio del cellulare".

La composizione della spesa alimentare. Agli alimentari nel 2004 le famiglie italiane hanno riservato il 19 per cento della spesa mensile. Al primo posto risulta la carne, con il 4,3 per cento del totale, con una prevalenza di "carne di vitellone, salumi e pollame".

fonte: La Repubblica
03/08/2005
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

0 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

0 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

Avis 5x1000

Olivhere.com: the agrifood marketplace.


AielloCalabro.Net


Add to Google