AielloCalabro.Net

CreditsPrivacy

3.41

Sabato

20/08/2022

 
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
 

Le Missioni

L’impegno di queste donne, vestite del Signore, va ancora oltre i Campi-Scuola e L'Associazione Anziani e la parola “Missioni” apre un altro loro mondo, anzi, tanti altri loro mondi, come l’India, l’Africa, il Brasile, il Kenia, e altri luoghi, dove gli occhi della povertà si specchiano nei loro mentre si rimboccano le maniche per cercare di seminare vita, speranza, e un briciolo di fiducia fra quelle tante anime scoraggiate. La povertà, la fame, la mancanza d’acqua potabile, il lavoro minorile, la cattiva sanità, l’assenza di mezzi d’educazione, sembrano cosi lontani da questo nostro lato di vita pieno di comfort ed agi, e spesso si dimenticano tali cose, escono dal pensiero, ma sono realtà terribili che interessano gran parte dell’intero mondo, sempre più devastato da guerre, diviso da azioni politiche, fratturato dalla crudeltà e dal terrore, alti muri che giorno dopo giorno diventano sempre più invalicabili. Ma l’altra faccia del male è il bene. Come le suore di Aiello, tante altre persone e tante altre Figlie del S. Cuore di Gesù di altre comunità, si dedicano al bene, alla solidarietà, alle Missioni, in Paesi stranieri dove il bisogno è tanto, dove la sofferenza è “un’abitudine”, anche se poi non ci si abitua mai ad essere cosi soli e a stare cosi male. Tutti gli aiuti, dal più piccolo al più grande sono importanti per combattere, o cercare di farlo, le tante malattie, le tante schiavitù, i tanti buchi neri che oscurano l’esistenza dei “deboli” del mondo. Le suore si regalano al prossimo, privilegiando i Poveri, come se fossero Gesù Cristo, qual disse: “ Qualunque cosa avete fatto a uno di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatta a me”…. Perché Egli amava i poveri, perché Egli si identificava con i poveri.. Perché soltanto facendo “bene” si è vicini al Signore e si può sentire il Suo respiro che aleggia nel cielo eterno. Queste poche parole, scritte tra tanti scorrimenti di immagini di buone azioni e di gesti che riescono a riempire il cuore di una infinita emozione, servono per ringraziare e per non dimenticare il duro lavoro delle Figlie del S. Cuore di Gesù, che da anni combattono per accrescere la solidarietà ad Aiello, e per seminare nel cuore degli sfuggenti giovani la voglia di restare e non di andare via, di osservare e partecipare alla crescita della fede e della libertà di Dio che permette di lavorare per tutti e di valicare ogni soglia di egoismo per arrivare alla certezza, alla conclusione che la felicità propria dipende dal bene che si fa al proprio prossimo…. E che non esistono distanze o diversità tra gioventù e vecchiaia e malattia quando si spera nelle stesse cose: restare tutti insieme per cercare di cambiare questa società, questa vita e questo paese.
Rosanna Lepore
29/03/2005
 |  Bookmark and Share
 |  Ascolta con webReader

3 commenti.

Per inserire un commento è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

3 commenti.
Il più recentein cima. Inverti ordine di visualizzazione

Quello che proprio non sopporto è che vengano prese in considerazione, troppa considerazione, le banalità quali quelle scritte dagli aiellesi puri e non si apprezzi il duro lavoro di quattro suore che combattono davvero per noi e per cambiare questo paese, con tante iniziative lodevoli, umanitarie, fondamentali per una certa cerchia di persone:gli anziani e anche i giovani...


vorrei fare i coplimenti a Lepore Rosanna.Scrittrice eccezionale...le sue parole rendono questo sito prezioso e pieno di magia...i suoi articoli sono profondi,qualsiasi tema essa tratti,lo fa con molta professinalità,semplicità e amore...rosanna sei fantastica,spero se ne accorgeranno tutti un giorno...saluti Ado


complimenti ancora una volta a tutta la redazione del sito' ma i pui' siceri complimenti vanno a Rosanna Lepore. saluti fabio

1

Avis 5x1000

Olivhere.com: the agrifood marketplace.


AielloCalabro.Net


Add to Google