AielloCalabro.Net

Legambiente: Smog ed erosione a livelli record

AMBIENTE - Legambiente: Smog ed erosione a livelli record. La fotografia scattata nella XVII edizione del rapporto presentato ieri. Il presidente nazionale Roberto Della Seta: "L'Italia paga un prezzo alto ad anni di immobilismo e decisioni sbagliate". Poca energia pulita, traffico da primato, record di auto pro-capite, 45% di scarichi fuorilegge, 140 mila case abusive dal 2001, erosione sul 31% delle coste ma anche 15% di aree protette e tutelate, 150 prodotti tipici a marchio europeo e agricoltura biologica che marcia a pieno ritmo.
Questa la fotografia scattata nella XVII edizione del rapporto di Legambiente "Ambiente Italia 2006" presentato a Roma. "La qualita' ambientale in Italia - ha detto Roberto Della Seta, presidente nazionale dell'associazione - paga un prezzo alto ad anni di immobilismo e decisioni sbagliate ora sia al centro delle politiche contro il declino". Secondo Della Seta il Paese "e' in difficolta' ma non immobile".
In particolare diversi i fronti su cui il Belpaese deve lavorare per raggiungere la media dei 15 membri storici dell'Unione europea: dall'energia, dove cala l'efficienza e le rinnovabili sono poche, alla mobilità su strada, che segna un +31% sulla media Ue, mentre il 78% delle citta' italiane supera il limite delle polveri sottili, contro il 53,5% dei 15; dalle acque, con il 45% degli scarichi fuorilegge e quasi il 30% delle acque interne non balneabile alle 140mila case abusive costruite tra il 2001 e il 2005.
Non tutto il quadro pero' si tinge di nero: trend positivi sono il 15% di aree protette e tutelate rispetto al 12% dell'Europa, il primato di prodotti a marchio Dop e Igp (145 su un totale di 678) e 353 vini Doc e Docg. Bene anche il biologico: raddoppia il territorio rispetto all'Ue.
17/05/2006

AIELLOCALABRO.NET
Fonte: http://www.aiellocalabro.net/expo/rubriche/scienze_tecnologia/archivio-scienze_tecnologia/smog-ed-erosione.aspx
Data: mercoledì 6 luglio 2022 - 03:31:40