AielloCalabro.Net

Comunicato Stampa di ATF, Federisf, Slf. Le disposizioni prese da ASP Cosenza e Regione sono fortemente discriminatorie

Riceviamo e pubblichiamo:

La Direzione Sanitaria dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza ha emanato la nota prot. 20119 del 25/2/2010, attivazione/implementazione distribuzione diretta dei farmaci, con la quale dispone la distribuzione dei farmaci solo attraverso le farmacie distrettuali, in applicazione della nota 5037 emanata dal Distretto Tutela della Salute, settore LEA, della Regione Calabria.

Le disposizione emanate dall'ASP di Cosenza oltre ad essere maggiormente restrittive rispetto alla delibera della Giunta Regionale sono fortemente discriminatorie anche all'interno della Provincia di Cosenza.

Infatti, mentre la regione avrebbe disposto, a partire dal 1 marzo 2010, la distribuzione di 8 principi attivi attraverso i Punti di distribuzione dei territori, l'ASP di Cosenza ha disposto invece la distribuzione diretta di 20 principi attivi , pari a 44 farmaci essenziali, nelle aree di Cosenza, Castrovillari e Rossano e di oltre 30 principi attivi , pari a 116 farmaci essenziali nell'area di Paola (ex Asl 1) inserendo così ulteriori iniquità nell'assistenza farmaceutica tra le Provincie della Calabria e ancora di più all'interno della Provincia di Cosenza.

L'associazione dei trasportatori dei farmaci ATF, la federazione degli informatori scientifici dei farmaci Federisf, il sindacato dei lavoratori dell'industria farmaceutica SLF Lavoro Privato hanno indetto per il giorno 16 marzo 2010 una manifestazione per protestare contro la delibera della Giunta Regionale e contro le disposizioni impartite dall'ASP di Cosenza, e auspicano un intervento deciso da parte del Presidente della Provincia Oliverio, dei Sindaci della Provincia di Cosenza e, ancora di più, dei Sindaci dei comuni che appartengono al territorio della ex Asl 1 di Paola, al fine di impedire che ai disguidi prodotti dalla Giunta Loiero si aggiungano gli interventi sconsiderati dell'ASP di Cosenza.

Le determinazioni della Giunta e dell'ASP di Cosenza , assunte senza sentire le organizzazioni delle categorie interessate, limita il diritto dei cittadini ad usufruire del farmaco specifico di cui hanno bisogno, riduce i livelli essenziali di assistenza e discrimina i cittadini all'interno della stessa regione, non produce alcun risparmio dimostrabile , crea il dissesto economico in 60 aziende di distribuzione e determina la perdita di almeno 300 posti di lavoro tra quanti operano nel settore.

 

Il Segretario dell'associazione dei trasportatori dei farmaci ATF Luigi Aloe
Il Vice Presidente Nazionale Federisf Carmelo Carnovale
Il Segretario Nazionale Slf Lavoro Privato Italo Pallone


13 marzo 2010

 

14/03/2010

AIELLOCALABRO.NET
Fonte: http://www.aiellocalabro.net/expo/notiziario/segnalazioni-e-avvisi/comunicato-stampaatf%2c-federisf%2c-slf.aspx
Data: domenica 22 settembre 2019 - 18:12:25