AielloCalabro.Net

Riviste delle forze dell'ordine vendute per telefono, una truffa sempre piĆ¹ diffusa

Una truffa è in corso in varie parti d'Italia. Persone disoneste propongono abbonamenti ad una rivista della Polizia. La rivista ufficiale è una e non fa pubblcità e vendite telefoniche o porta a porta.
 
CATANIA - “Buongiorno siamo della Polizia e le vorremmo proporre l'abbonamento alla nostra rivista". Si presentano così e fanno credere di vendere la rivista ufficiale della Polizia di Stato ma la realtà è un'altra. Si tratta di una truffa ormai piuttosto diffusa in cui cadono molte persone interessate alle notizie sulla sicurezza. Casi simili sono stati denunciati in questi giorni a Taranto e Catanzaro.
 
In realtà il giornale ufficiale della Polizia di Stato è uno solo: Poliziamoderna. La Polizia non telefona a casa, non fa pubblicità porta a porta, non chiede denaro a chi non fa richiesta di abbonamento.
 
Solo in occasione di manifestazioni pubbliche, come la festa della Polizia di Stato o altre fiere, la rivista viene distribuita gratuitamente per farla conoscere ai cittadini.
 
La Polizia informa tutti i cittadini, grazie alla collaborazione di varie testate tra cui Assud, che quando si ricevono telefonate di persone che dicono di vendere la rivista ufficiale della Polizia si tratta di una truffa. Se qualcuno è stato coinvolto in un fatto del genere lo invitiamo a denunciarlo al più vicino ufficio di polizia.
 
"Poliziamoderna", l’unica rivista ufficiale della Polizia, non ha scopo di lucro e il ricavato è devoluto al Fondo di assistenza per il personale.

http://www.assud.it
a cura di D. A.
11/11/2009

AIELLOCALABRO.NET
Fonte: http://www.aiellocalabro.net/expo/rubriche/documenti/2009/riviste-per-telefono.aspx
Data: domenica 22 settembre 2019 - 18:12:53